Biathlon | domenica 19 marzo 2017

Festa per due: Eckhoff vince la mass start, Koukalova fa sua la coppa di specialità

A Oslo vittoria per la norvegese davanti alla ceca, che vince però la coppa di specialità sfruttando una giornata negativa di Dahlmeier; Dorothea Wierer ha chiuso 15ª

Sorridono in due al termine della mass start femminile: Tiril Eckhoff, che ha vinto la gara, regalando una grande gioia ai tifosi norvegesi, e Gabriela Koukalova che con il secondo posto di oggi ha portato a casa la coppa di specialità.

Un’altra beffa per Laura Dahlmeier, che dopo aver perso la coppa di specialità sprint, ha dovuto cedere alla ceca anche quella della mass start. Poco male per lei, che si riconsola con la coppa della classifica generale e quelle di inseguimento e individuale, senza dimenticare le medaglie mondiali. Anche oggi, però, la tedesca ha confermato di non essersi presentata in Norvegia nelle sue migliori condizioni, dimostrandosi meno incisiva sugli sci e più imprecisa al poligono, tanto che anche oggi ha commesso più errori, tre. Particolarmente pesante quello all’ultimo poligono in piedi, che di fatto ha consegnato la coppa a Koukalova.

Sul terzo gradino del podio una bravissima Makarainen, che ha commesso due errori al poligono e nel finale è riuscita a scavalcare una combattiva Viktova. Bene anche Hildebrand, che ha concluso al quinto posto, dopo aver assaporato la possibilità di vincere, visto che era in testa all’ultimo poligono, quando ha mancato un colpo.

Quindicesimo posto finale per Dorothea Wierer, che è partita in modo molto aggressivo sugli sci, ha commesso un errore al primo poligono, ma si è presentata con le migliori già al terzo grazie a una bella prestazione sugli sci. I due errori commessi proprio in quel momento l’hanno allontanata dalle migliori. L’altoatesina è riuscita comunque a mantenere la quinta posizione nella classifica generale, dal momento che Braisaz, con quattro bersagli mancati negli ultimi due poligoni, si è piazzata dodicesima.

Più indietro le altre azzurre: Runggaldier ha concluso 22ª, mancando due bersagli, mentre Sanfilippo si è piazzata 28ª. Non ha preso parte alla gara Lisa Vittozzi, che non è riuscita a qualificarsi nonostante fosse ventiseiesima nella generale alla vigilia di questo gara. Comunque, dopo i risultati di oggi, soltanto Laukkanen l’ha scavalcata, quindi la sappadina ha chiuso al 27° posto finale, ma con alcuni ottimi risultati nella seconda parte della stagione che le regalano maggior fiducia in vista del prossimo futuro.

       
LA CLASSIFICA FINALE   
1ª T. Eckhoff (NOR) 34:23.1 (0+0+1+0)
2ª G. Koukalova (CZE) +22.6 (0+1+0+0)
3ª K. Makarainen (FIN) +34.5 (0+0+1+1)
4ª V. Vitkova (CZE) +36.1 (0+0+1+1) 
5ª F. Hildebrand (GER) +39.0 (0+0+0+1)
6ª M. Laukkanen (FIN) +40.0 (1+1+0+0)
7ª A. Bescond (FRA) +43.4 (1+1+0+1)
8ª D. Domracheva (BLR) +48.5 (1+0+1+0)
9ª L. Dahlmeier (GER) +54.2 (1+1+0+1)
10ª Y. Dzhima (UKR) +57.9 (1+0+0+0)

Le italiane:   
15ª D. Wierer +1:22.0 (1+0+2+0)
22ª A. Runggaldier +1:50.4 (1+0+0+1)
28ª F. Sanfilippo +2:56.5 (1+1+1+0) 

PER LA CLASSIFICA FINALE: CLICCA QUI

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: