Biathlon | lunedì 20 marzo 2017

Le percentuali al tiro delle atlete al termine della Coppa del Mondo

Alexia Runggaldier la più precisa delle azzurre, mentre la migliore del circuito è stata l'ucraina Varvynets. In calo le percentuali delle big, tranne Makarainen che resta però quella più imprecisa

Alexia Runggaldier (Pentaphoto)

Terminata la stagione del biathlon, andiamo ad analizzare alcuni dati statistici della Coppa del Mondo femminile, partendo dalle atlete italiane.

La miglior tiratrice azzurra è stata Alexia Runggaldier, che ha sparato con una percentuale del 88% (397/448), dimostrando un buon equilibrio tra poligono a terra (89%) e quello in piedi (un ottimo 87%). Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi hanno entrambe sparato con l’85%, 426/501 la prima mentre 373/436 la seconda. L’altoatesina ha tirato con l’87% da terra e con l’82% in piedi, peggiorando la propria percentuale generale al tiro dell’1% rispetto all’anno precedente, in particolare per un calo dal 91 al 87% di quella a terra. Leggermente in calo anche la prestazione sugli sci, a conferma di una condizione che l’azzurra ha cercato senza mai trovare. Alla fine, però, questi dati dimostrano che la stagione di Dorothea non è così negativa come si pensa. Andando nel particolare di Lisa Vittozzi notiamo come abbia sparato con l’87% a terra e l’83% in piedi, alle quali aggiungiamo un miglioramento sugli sci, che ha fatto la differenza. Per quanto riguarda Federica Sanfilippo, invece, la percentuale al tiro è del 77%, ma l’azzurra è migliorata rispetto allo scorso anno, quando sparava con il 73%. Un miglioramento che si nota sia a terra, dove è salita dal 79% al 83%, sia in piedi dove ora spara con il 71% rispetto al 68% della passata stagione. Una crescita che fa ben sperare in ottica futura, nella speranza che la prossima stagione possa continuare a migliorare ancora. Troppe poche presenze per tenere in considerazione i numeri di Karin Oberhofer (appena 40 tiri effettuati), ci concentriamo su Nicole Gontier, che ha sparato con il 64%, 68 a terra e 60 in piedi.

LE ALTRE DEL CIRCUITO
Andando ad analizzare i numeri, la miglior tiratrice del circuito è l’ucraina Iryna Varvynets, che ha chiuso con il 91% generale e un ottimo 94% a terra. I suoi tempi sugli sci, però, sono poco sufficienti. Alle sue spalle, con il 90%, la bielorussa Skardino. Impressionante i numeri al poligono in piedi della norvegese Nicolaisen, che spara con il 91%.

E le big? Gabriela Koukalova e Laura Dahlmeier si sono equivalse, abbassando entrambe le loro percentuali, ma questo potrebbe essere dovuto anche a diversi fattori. La tedesca ha sparato leggermente meglio con l’88.60% contro l’88% della ceca. Dahlmeier, che lo scorso anno sparava con il 91%, ha avuto una percentuale dell'89% a terra e 87% in piedi. Koukalova ha notevolmente abbassato la sua percentuale, che lo scorso anno era del 92%. In particolare la ceca sparava con il 95% da terra, mentre in questa stagione ha tirato con il 90%, mentre in piedi ha colpito l’85% dei bersagli, a differenza di un anno fa quando ne aveva presi l’89%. Va aggiunto che la Dahlmeier ha però migliorato i suoi tempi sugli sci e questo ha fatto la differenza.

In calo le percentuali anche di Dorin Habert che ha colpito con l’85% (407/478), sparando con l’89% a terra dove un anno fa era molto più precisa con il 94%. A terra invece ha fatto centro nell’80% dei casi. Kaisa Makarainen ha in generale confermato le sue percentuali dell’anno precedente, colpendo nell’83% dei casi. Curiosamente la finlandese, che è migliorata nei suoi tempi sugli sci, è cresciuta nella percentuale a terra salendo dall’84% all’87%, mentre è peggiorata a terra passando dall’82% al 79%.

LE PERCENTUALI DELLE AZZURRE
Alexia Runggaldier 88 (89-87); 93 (95-91)
Dorothea Wierer 85 (87-82); 86 (91-82)
Lisa Vittozzi 85 (87-83); 87 (87-87)
Federica Sanfilippo 77 (83-71); 73 (79-68)
Nicole Gontier 64 (68-60); 52 (50-55)

* percentuale generale 2017 (a terra-in piedi); percentuale generale 2016 (a terra-in piedi)

LE PERCENTUALI DELLE MIGLIORI E DELLE BIG

Iryna Varvynets 91 (94-89) 91 (93-88)
Nadezhda Skardino 90 (93-87); 92 (92-92)
Olga Poltoranina 89 (88-89)
Dunja Zdouc 89 (91-87); 84 (84-85)
Olga Podchufarova 89 (93-86); 90 (97-84)
Kaia Woeien Nicolaisen 88 (86-91); 84 (80-87)
Nadine Horchler 88 (90-86); 90 (86-93)
Gabriela Koukalova 88 (90-85); 92 (95-89)
Laura Dahlmeier 88 (89-87); 91 (91-91)
Anais Chevalier 87 (89-84); 83 (84-83)
Franziska Preuss 87 (93-81); 89 (91-88)
Anna Magnusson 87 (82-92); 79 (72-87)
Lisa Hauser 87 (87-86); 89 (90-87)
Marie Dorin Habert 85 (89-80); 87 (94-81)
Kaisa Makarainen 83 (87-79); 83 (84-82)
Tiril Eckhoff 77 (79-74); 78 (88-69)
Mari Laukkanen 77 (82-72); 77 (74-79)

* percentuale generale 2017 (a terra-in piedi); percentuale generale 2016 (a terra-in piedi)

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: