| martedì 18 aprile 2017

Arriva un altro ritiro: dice addio l'olimpionico finlandese Jauhojaervi

L'atleta, oro a Sochi con Niskanen nella team sprint, ha detto basta a quasi 36 anni: "L'istinto della competizione è venuto meno"

Un altro ritiro sorprende il mondo dello sci di fondo. Sami Jauhojaervi, medaglia d’oro olimpica a Sochi nel 2014 nella team sprint in coppia con Niskanen, ha detto addio, annunciando la fine della sua carriera. L’atleta di Ylitornio, che compirà 36 anni il prossimo 5 maggio, ha spiegato cosa l’ha spinto a fermarsi: «Non sono stanco di sciare, ma a un certo punto accade che l’istinto di competizione finisce. Attraverso l’allenamento potrei superare i miei limiti ancora per qualche stagione, ma la mia competitività è venuta meno. Non penso più a combattere per la medaglia d’oro alle prossime Olimpiadi».

Jauhojaervi, ha esordito in Coppa del Mondo nel 2001, partecipando a 213 gare. Ha disputato 25 gare dei Mondiali e 12 olimpiche. Oltre all’oro di Sochi, ha vinto anche tre bronzi mondiali: nella team sprint e nella staffetta a Liberec nel 2009 e negli ultimi Mondiali, quelli di Lahti, quando il clamoroso scontro tra Niskanen e Iversen, gli ha pregiudicato la possibilità di chiudere la carriera con una medaglia d’oro da festeggiare in casa.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve