Notizie | giovedì 07 dicembre 2017

Tanti atleti degli sport invernali insigniti del prestigiosissimo ”Leone di Finlandia”

In occasione delle celebrazioni per i 100 anni della Finlandia il Presidente della Repubblica Niinistö ha consegnato una rara onorificenza presidenziale agli atleti olimpici finlandesi .

Viestintapalvelu Heidi Lehikoinen

Ieri, 6 dicembre, in Finlandia sono iniziati ufficialmente i festeggiamenti per i 100 anni dall'indipendenza dalla Russia avvenuta nel 1917

In questa storica ricorrenza il Presidente della Repubblica, Sauli Niinistö, in una cerimonia avvenuta nel palazzo presidenziale a Helsinki, ha consegnato di persona la massima onorificenza civile agli atleti finnici che hanno conquistato almeno un oro olimpico nel corso della loro carriera.

In una nazione dove l'attività sportiva ricopre una parte prioritaria dell'insegnamento fin dalla scuola primaria, questo raro riconoscimento presidenziale ha assunto notevole rilievo sui principali media finlandesi.

Questa tradizione incominciò ben 50 anni fa, quando il mai dimenticato Presidente Urho Kekkonen premiò i Campioni Olimpici viventi con l'onorificenza dell' ”Ordine del Leone di Finlandia ” consistente in una croce smaltata di bianco e bordata d'oro con al centro una medaglia raffigurante il leone araldico simbolo della nazione finnica. In Finlandia il ”Suomen Leijonan ritarimerkit” è la massima e più prestigiosa onorificenza che rapportata ai confini italiani può in un qualche modo essere paragonata al grado di Cavaliere del Lavoro.

Dal 1967 questo onore e' stato consegnato molto raramente e solo ad atleti olimpici che hanno conquistato più medaglie olimpiche o che hanno rappresentato la nazione dei mille laghi in maniera tale da suscitare un evento che ha toccato i cuori e la sensibilità del popolo finlandese in maniera considerevole 

Negli ultimi cinquant'anni, tale straordinaria onorificenza fu data solamente a Kaarlo Kangasniemi (sollevamento pesi), Kaija Mustonen (pattinaggio di velocità), Pekka Vasala (mezzofondo) e Lasse Viren (mezzofondo) nel 1972; alla grande fondista Marja-Liisa Kirvesniemi e Pertti Karppinen  (canottaggio) nel 1985 ed all'atleta paralimpico Leo-Pekka Tahti nel 2012.

Questa mattina in occasione delle celebrazioni del Centenario della Rebubblica il Presidente Sauli Niinistö ha aggiornato la tradizione premiando 14 campioni paralimpici e 34 olimpionici dal 1968 ai giorni nostri ancora viventi che hanno conseguito la medaglia d'oro olimpica individuale o a squadre.

Molti gli atleti rappresentativi degli sport invernali, dal tre volte oro in combinata nel 2002 Samppa Lajunen al più grande saltatore della storia Matti Nykänen, dalle fondiste Rolig e Matikainen agli ori nel salto di Albertville e di Nagano: Nieminen e Soininen, solo per citarne qualcuno. 

Mentre fra gli atleti ancora in attività riceveranno il prestigioso premio il combinatista Hannu Manninen ed il fondista Iivo Niskanen .

Ecco l'elenco completo dei nuovi “Cavalieri “ sinivalkoinen :

Cavaliere di I classe dell'ordine del Leone di Finlandia – Olimpionici individuali :

Harju Arsi ( getto del peso )

Härkönen Arto ( giavellotto )

Kolehmainen Mikko ( canoa )

Korjus Tapio ( giavellotto )

Lahtela Janne ( freestyle )

Lajunen Samppa ( combinata nordica )

Matikainen-Kallström Marjo ( sci di fondo )

Mäkelä-Nummela Satu ( tiro a volo )

Nieminen Toni ( salto con gli sci )

Nykänen Matti ( salto con gli sci )

Poikolainen Tomi ( tiro con l'arco )

Rantanen Heli ( giavellotto )

Rechardt Esko ( vela )

Rolig Marjut ( sci di fondo )

Salomäki Jouko ( lotta greco-romana )

Soininen Jani ( salto con gli sci )

Takalo Helena ( sci di fondo )

Ukkola Pertti ( lotta greco-romana )

 

Cavaliere dell'ordine del Leone di Finlandia – Olimpionici a squadre :

Jauhojärvi Sami ( sci di fondo )

Johanson Thomas ( vela )

Järvi Jyrki ( vela )

Koivisto Arto ( sci di fondo )

Laakkonen Risto ( salto con gli sci )

Laitinen Mika ( salto con gli sci )

Manninen Hannu ( combinata nordica )

Mantila Jari ( combinata nordica )

Mieto Juha ( sci di fondo )

Nikkola Ari-Pekka ( salto con gli sci )

Niskanen Iivo ( sci di fondo )

Pitkänen Matti ( sci di fondo )

Puikkonen Jari ( salto con gli sci )

Tallus Jaakko ( combinata nordica )

Teurajärvi Pertti ( sci di fondo )

Ylipulli Tuomo ( salto con gli sci )

Paolo Romanò

Ti potrebbero interessare anche: