Biathlon | domenica 17 dicembre 2017

Arriva la prima di Braisaz nella Mass Start di Annecy, Wierer nona

L'ultima gara femminile dell'anno solare, la prima partenza in linea della stagione porta alla ventunenne di Les Saisies il primo successo della carriera.

Arriva la prima di Braisaz nella Mass Start di Annecy, Wierer nona

Tra le più veloci sugli sci - ha concesso solo 25 secondi a Kuzmina e 10 alla connazionale Bescond tenendo lo stesso ritmo di Makarainen e Herrmann - e con un solo errore al passivo in una gara dove solo la bielorussa Kryuko ha firmato un 100% al poligono, Justine Braisaz ha visto chiudersi il suo inseguimento alla prima vittoria nel massimo circuito nella tappa di casa, a Le Grand Bornand, meno di un'ora da Les Saisies.

Sono 10 le biathlete che prendono il comando delle operazioni dopo il primo poligono dove ben 17 già percorrono il giro di penalità: sono Justine Braisaz, Denise Herrmann, Kaisa Makarainen, Laura Dahlmeier, Dorothea Wierer, lo sorelle Valj e Vita Semerenko, le tedesche Vanessa Hinz e Maren Hammerschmidt e l'ucraina Yuliia Dzhima che fatica a tenere il ritmo delle veloci compagne di avventure a paga il conto nella seconda sessione a terra dove un errore la spinge nelle retrovie in attesa di tempi migliori. Sbagliano anche Laura Dahlmeier e Valj Semerenko che a metà gara si ritrovano a inseguire con la regolare Iryna Kriuko, Anais Chevalier e Federica Sanfilippo a mezzo minuto dal gruppo di testa. Due errori per Makarainen che esce dalla lotta per le prime posizioni.

Sugli sci Denise Herrmann e Justine Braisaz provano a sfruttare la loro superiorità e si presentano al primo poligono in piedi con una manciata di secondi su Hammerschmidt, Wierer e Vita Semerenko. A venti secondi incalzano Vanessa Hinz, Laura Dahlmeier e una Anastasia Kuzmina che arriva da lontano, dai due giri di penalità della prima sessione in piedi. Intorno al mezzo minuto il distacco di Chevalier, Kryuko e Sanfilippo.

Osservando il terzo poligono ci si dimentica che Denise Herrmann ha da poco imbracciato la carabina, la tedesca è perfetta e fila in beata solitudine mentre gli errori di Braisaz, Wierer, Vita Semerenko e il 5/5 di Dahlmeier, Kryuko e Chevalier raggruppano le più prossime inseguitrici tra i 25 e i 35 secondi con Kuzmina che pur pagando ancora un giro di penalità galleggia in nona posizione a 39 secondi dalla leader.

Herrmann rallenta nel quarto giro ma non le è sufficiente: il conto le viene presentato all'ultimo poligono dove tre errori la tagliano fuori. Braisaz esce indenne dal poligono e mantiene 15 secondi di vantaggio su Kryuko, 25 su Dahlmeier che gira una seconda volta, poco più di mezzo minuto su Kuzmina, la rientrata Dzhima, Hinz, Wierer con il peso dell'errore come Chevalier e Yurlova.

L'ultimo giro è trionfale per Justine Braisaz mentre Iryna Kryuko, al primo podio in carriera, non deve soffrire troppo a respingere un attacco di Laura Dahlmeier che paga una condizione ancora lungi dalla migliore e si deve accontentare della terza posizione. E' quarta la leader di Coppa del Mondo Kuzmina, quinta Vanessa Hinz che precede Anais Chevalier e Yulia Dzhima. Yurlova scavalca Dorothea Wierer alle prese con un malanno da raffreddamento e nona a 35.9 da Braisaz, decima Franziska Hildebrand.

Dopo una buona prima parte di gara, Federica Sanfilippo paga due errori al primo poligono in piedi e un ulteriore giro dopo l'ultima sessione e chiude in venticinquesima posizione a 1'53'3 da Herrmann. Prova nelle retrovie per Lisa Vittozzi con quattro errori che la trascinano in ventinovesima posizione a 2.27.9.

Nella classifica generale di Coppa del Mondo, Anastasia Kuzmina mantiene il pettorale giallo con 302 punti e 6 lunghezze di vantaggio su Justine Braisaz e 21 su Kaisa Makarainen. Quarto posto per Denise Herrmann (276), quinta Lisa Vittozzi (245) e sesta Dorothea Wierer (239).

MASS START - LE GRAND BORNAND

1. BRAISAZ Justine (FRA) [0+0+1+0] in 37:19.4
2. KRYUKO Iryna (BLR) [0+0+0+0] a 11.2
3. DAHLMEIER Laura (GER) [0+1+0+1] a 19.9
4. KUZMINA Anastasiya (SVK) [2+0+1+1] a 25.5
5. HINZ Vanessa (GER) [0+0+1+0] a 28.4
6. CHEVALIER Anais (FRA) [0+0+0+1] a 30.1
7. DZHIMA Yuliia (UKR) [0+1+0+0] a 30.7
8. YURLOVA-PERCHT Ekaterina (RUS) [1+0+0+1] a 34.8
9. WIERER Dorothea (ITA) [0+0+1+1] a 35.9

10. HILDEBRAND Franziska (GER) [1+0+0+0] a 36.2

Massimo Brignolo

Ti potrebbero interessare anche: