Biathlon | giovedì 11 gennaio 2018

Nadine Horchler e Jean Guillaume Beatrix vincono le individuali di Ibu Cup

Ad Arber, Germania, la quinta tappa del circuito cadetto si è aperta con le competizioni nel format originale del biathlon.

DSV

L’attuale abbondanza di uomini in casa francese ha avuto come conseguenza quella di generare un’altra retrocessione eccellente, ovvero quella di Jean Guillaume Beatrix, che non a caso si è imposto nella 20 km odierna.

Il transalpino ha però relativamente faticato sugli sci, inopinatamente conquistando il successo grazie alla precisione al poligono, dove ha mancato un unico bersaglio. Piazza d’onore per il russo Petr Pashchenko, staccato di 32”8 e a sua volta gravato da un’unica penalità. Il podio è stato completato dal bielorusso Vladimir Chepelin, che dal canto suo ha sbagliato due volte, ma è riuscito a difendere il terzo posto per un’inezia ai danni del norvegese Håvard Bogetveit, quarto.

Quinta e sesta piazza per i ceci Lukas Kristejn e Tomas Krupcik, appena davanti all’azzurro Pietro Dutto. Il piemontese ha vissuto una giornata positiva in piazzola, commettendo un unico errore. In questo modo ha raccolto il miglior risultato a livello cadetto dal novembre 2015 a questa parte, candidandosi (chissà) a un pettorale per la tappa di Coppa del Mondo di casa di Anterselva.

Per quanto riguarda gli altri azzurri, vanno segnalati i primi punti della carriera di Paolo Rodigari (0+1+0+0), trentanovesimo e appena davanti a Rudy Zini (1+0+0+2), quarantesimo. Saverio Zini (1+1+0+2) ha invece concluso quarantaseiesimo.

ARBER – INDIVIDUALE MASCHILE
1. BEATRIX Jean Guillaume [FRA] (0+0+0+1) 53’31”5
2. PASHCHENKO Petr [RUS] (0+1+0+0) a 32”8
3. CHEPELIN Vladimir [BLR] (1+0+1+0) a 1’03”3
4. BOGETVEIT Håvard [NOR] (0+0+0+1) a 1’06”2
5. KRISTEJN Lukas [CZE] (1+0+0+2) a 1’41”6
6. KRUPCIK Tomas [CZE] (1+1+0+1) a 1’42”4
7. DUTTO Pietro [ITA] (0+0+0+1) a 1’59”2
8. HORN Philipp [GER] (1+0+1+0) a 2’06”8
9. CLAUDE Fabien [FRA] (1+1+1+0) a 2’12”6
10. ZOBEL David [GER] (0+1+1+0) a 2’24”7

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per la classifica generale di Ibu Cup

 

In campo femminile la Germania padrona di casa ha potuto festeggiare un trionfo. La competizione è infatti stata appannaggio di Nadine Horchler, semplicemente perfetta al tiro, ed estremamente incisiva nell’ultimo giro. Infatti, oltre alla precisione, la chiave della vittoria è stata una tornata finale percorsa a ritmo decisamente sostenuto che le ha permesso di respingere l’attacco di Thekla Brun-Lie.

La norvegese, autrice di un errore al poligono, sembrava destinata a primeggiare. Tuttavia nei tre chilometri conclusivi non ha avuto modo di contrastare Horchler, dovendosi accontentare della piazza d’onore. Terzo posto per un’altra teutonica immacolata in piazzola, ovvero la giovane Anna Weidl. Complessivamente Germania e Norvegia hanno piazzato quattro donne a testa nella top-ten, da cui la grande esclusa è risultata la Russia, che non ha raccolto niente di meglio di una diciassettesima posizione con Irina Starykh.

Capitolo Italia. Karin Oberhofer ha realizzato il tredicesimo tempo sugli sci e sbagliato cinque volte al poligono (0+1+2+2), concludendo ventisettesima. Sono arrivati punti anche per Ginevra Rocchia (0+1+0+1), trentaquattresima.  

ARBER – INDIVIDUALE FEMMINILE
1. HORCHLER Nadine [GER

 

] (0+0+0+0) 46’59”8
2. BRUN-LIE Thekla [NOR] (0+1+0+0) a 11”0
3. WEIDEL Anna [GER] (0+0+0+0) a 25”5
4. FENNE Hilde [NOR] (0+1+1+1) a 1’16”7
5. DREISSIGACKER Emily [USA] (0+0+0+0) a 2’00”4
6. KUMMER Luise [GER] (0+1+1+0) a 2’39”9
7. NERAASEN Sigrid [NOR] (0+0+0+1) a 2’45”1
8. CADURISCH Irene [SUI] (0+0+1+2) a 2’54”3
9. ENODD Jenny [NOR] (0+0+1+0) a 2’56”1
10. HETTICH Janina [GER] (1+0+1+0) a 2’57”0

Clicca qui per i risultati completi.

Clicca qui per la classifica generale di Ibu Cup.

Sabato in programma le sprint.

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: