Salto | giovedì 11 gennaio 2018

Vanno in scena a Bad Mittendorf le prime gare stagionali di volo con gli sci

La località austriaca ospita le prime competizioni di volo, autentico prologo dei Mondiali previsti tra il 18 e il 21 gennaio.

La 66^ edizione della Vierschanzentournee è passata alla storia con il Grande Slam di Kamil Stoch, tuttavia la stagione del salto con gli sci prosegue a ritmo serrato e già si prepara a vivere il proprio secondo highlight.

Infatti per due settimane si da’ spazio allo spettacolo dei voli. Nel weekend si gareggia a Bad Mittendorf, autentica tappa di avvicinamento ai Mondiali previsti a Oberstdorf dal 18 al 21 gennaio.

A Tauplitz, località nei pressi del più grande borgo di Bad Mittendorf, il salto con gli sci iniziò a essere praticato già agli inizi del XX secolo, ma solamente dopo la seconda guerra mondiale venne costruito un vero e proprio trampolino, inaugurato nel 1950. Questo fu edificato sulle pendici del monte Kulm, da cui prende il nome.

Nel corso degli anni la struttura è stata abbattuta e ricostruita due volte. La prima nel 1985 e la seconda nel 2014, entrambe in vista di un’imminente edizione della manifestazione iridata di volo. Pertanto l’impianto su cui i saltatori si confronteranno nel weekend è recentissimo.

Sinora a Bad Mittendorf sono andate in scena 30 gare di primo livello, di cui 25 valevoli per la Coppa del Mondo. Chi vanta più successi è Gregor Schlierenzauer, impostosi in 3 occasioni (due nel 2009 e una nel 2010).

Comprendendo il ventottenne tirolese sono sei gli atleti in attività ad aver già primeggiato in questo impianto. Vantano 2 affermazioni Robert Kranjec (2010, 2012) e Peter Prevc (2014, oro iridato 2016), mentre hanno primeggiato 1 volta Janne Ahonen (1996), Noriaki Kasai (2014) e Severin Freund (2015).

Va da sé che solo Prevc e Freund hanno vinto sull’attuale nuovissimo trampolino. In tal senso va rimarcato come lo sloveno sia stato capace di vincere anche sulla precedente versione.

In tema di nazioni, sul gradino più alto del podio hanno sventolato nove diverse bandiere. Domina l'Austria padrona di casa con 11 vittorie. Segue, seppur molto staccata a 5, la Slovenia. Vengono poi a 3 la Germania e il movimento ceco. Si attestano a quota 2 Norvegia, Finlandia e Giappone. Chiudono a 1 la Svizzera e la Polonia.

Guardando ai podi, sono tredici gli atleti in attività a essersi già fregiati di un piazzamento nella top-three sul Kulm. Fra essi Schlierenzauer conta 5 presenze nelle prime tre posizioni (3-1-1). Ne hanno sommati 3 Kranjec (2-1-0), Peter Prevc (2-1-0), Ahonen (1-1-1) e Simon Ammann (0-2-1). Se ne contano 2 per Kasai (1-0-1), Harri Olli (0-1-1) e Stefan Kraft (0-1-1). Podio singolo infine per Freund (1-0-0), Daiki Ito, Kenneth Gangnes (entrambi 0-1-0), Kamil Stoch e Jurij Tepes (ambedue 0-0-1).

Il record ufficiale del trampolino appartiene a Peter Prevc, che il 16 gennaio 2016 è atterrato a 244 metri (ben 19 oltre l’HS).

PROGRAMMA (DIRETTA INTEGRALE EUROSPORT 1)
Venerdì 12 - ore 12.00 - Qualificazione Gara I
Sabato 13 - ore 14.00 - Gara I
Domenica 14 - ore 14.15 - Gara II

CLICCA QUI PER LA START LIST DELLA QUALIFICAZIONE

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: