Sci di fondo | venerdì 12 gennaio 2018

Coppa del Mondo, Pellegrino: "La sprint di Dresda sarà una lotteria"

Il campione del mondo ha parlato del circuito cittadino tedesco: "Poche pendenze, sarà solo una questione tattica e bisognerà stare molto attenti; spero di pescare il biglietto vincente da questa lotteria"

“Una lotteria”. Così Federico Pellegrino definisce l’inedita sprint che si disputerà domani a Dresda, su un circuito da appena un chilometro e senza particolari pendenze. L’azzurro è pronto ad affrontare questa gara molto particolare. «Corriamo a Dresda per la prima volta – ha affermato il fondista delle Fiamme Orodisputando una sprint cittadina per la prima volta dopo tanti anni. Credo che l’ultima fu proprio quella di Milano. Oggi il meteo non era buonissimo e sulla neve si sprofondava parecchio».

Il campione del mondo nella sprint di Lahti dello scorso anno è un po’ preoccupato dopo aver visto la pista: «Il circuito è di appena un chilometro. Mi dispiace perché qui non vincerà colui che sarà anche più in forma rispetto agli altri, ma sarà prettamente un discorso di tattica. La pista è praticamente tutta pianeggiante e la gara durerà meno di due minuti. Mi aspetto una grandissima battaglia nella quale tutti potranno dire la loro. Ne vedremo delle belle. Bisognerà avere gli occhi aperti ovunque anche dietro, le orecchie ben attente perché in qualsiasi momento può accadere qualcosa in grado di rovinare la gara. Sarà una lotteria, nella quale spero di essere io a prendere il biglietto vincente, perché domani ci sono in palio 100 punti per il vincitore. Mi sento molto bene fisicamente, ho fatto un buon pre gara oggi e i materiali come sempre sono buoni. Non ci resta che aspettare domani e gestire la gara al meglio».  

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: