Biathlon | lunedì 12 febbraio 2018

PyeongChang 2018, Vittozzi: "All'ultimo poligono non ce la facevo più a sparare"

La sappadina è però molto fiduciosa per le prossime gare: "Sono molto positiva, ce la giocheremo, possiamo stare davanti a tutti"

Foto di Pentaphoto

Foto di Pentaphoto

Freddo e vento l'hanno fatta da padrone nell'inseguimento femminile di questa mattina nel quale le azzurre hanno faticato. Su un poligono molto selettivo Lisa Vittozzi ha concluso in una comunque onorevole 11ª posizione, vista anche la sua giovanissima età, cosa che non va mai dimenticata.

La sappadina ha commesso quattro errori al tiro e probabilmente sperava di uscire da questa gara con un altro risultato ma è comunque fiduciosa per il resto delle Olimpiadi: «All'ultimo tiro dell'ultimo poligono non ce la facevo più a sparare - ha spiegato Lisa Vittozzi all'ufficio stampa della FISI, riferendosi alla lunga attesa prima di sparare l'ultimo colpo della gara - ed è anche arrivato il vento che purtroppo non mi ha permesso di essere veloce. Alla fine è andata male, ma sono molto positiva sia per le due gare individuali sia per le staffette. Ce la giocheremo, possiamo stare davanti a tutti».


G.C.

Ti potrebbero interessare anche: