| martedì 27 marzo 2018

ATHLETES OF THE WEEK - Aliona Savchenko / Bruno Massot (pattinaggio di figura)

Il riconoscimento viene assegnato all’atleta (o squadra) che si è maggiormente distinto nelle gare della settimana passata agli archivi

Flavio Valle

Flavio Valle

Aliona SAVCHENKO e Bruno MASSOT, dopo avere dispensato lezioni di pattinaggio nei Campionati mondiali di Milano, si aggiudicano l'ultima palma di “athletes of the week”.

Sul ghiaccio del Mediolanum Forum di Assago, la coppia di artistico tedesca ha eguagliato fuoriclasse del calibro di Yuzuru Hanyu e Alexei Yagudin, unici in precedenza ad essersi imposti in poco più di tre mesi nella finale del Grand Prix, nei Giochi Olimpici e nei Campionati mondiali.

Il sodalizio nato dopo la rassegna iridata del 2014 per volontà di Ingo Steuer ha sbriciolato il primato mondiale di Volosozhar/Trankov alzando l’asticella di oltre otto lunghezze, ma soprattutto per primo nella storia ha abbattuto il muro dei 160 punti nel programma libero raggiungendo quota 162.86. Per dare una dimensione all’impresa, è sufficiente ricordare come i migliori tra la concorrenza si siano ad oggi fermati a 155.10 (Sui/Han).

Aliona Savchenko, alla navigata età di 34 anni, è diventata la terza atleta dopo l’austriaca Helene Engelmann e la sovietica Irina Rodnina a vincere un Mondiale con due diversi partner ed ha conquistato il sesto titolo iridato della carriera consacrandosi ancor di più come una delle pattinatrici più vincenti di tutti i tempi. Addirittura, per trovare un pattinatore che possa vantare più podi mondiali è necessario scomodare lo svedese Ulrich Salchow, che si mise al collo tredici medaglie, due in più rispetto alla veterana nata in ucraina.

Non bisogna, inoltre, dimenticare che Savchenko è una delle poche pattinatrici ad essersi imposta su ogni fronte possibile in categoria juniores (Mondiali Junior e Junior Grand Prix Final) e maggiore (Olimpiadi, Mondiali, Campionato continentale, Finale del Grand Prix). A tal proposito, va ricordato come le vittorie siano arrivate con tre compagni differenti (Morozov, Szolkowy, Massot) e per due nazioni diverse (Ucraina e Germania). Peraltro, fino allo scorso 15 marzo, data del successo olimpico, l’elenco degli atleti ovunque vittoriosi comprendeva i soli Virtue/Moir, Maxim Trankov e Kim Yu-Na.

Numeri a parte, negli ultimi mesi Savchenko/Massot hanno dispensato emozioni a profusione superandosi di volta in volta. In principio, hanno vinto contro ogni pronostico la finale del Grand Prix, a seguire hanno dato vita a una rimonta che pareva impossibile nel programma libero olimpico e, infine, hanno rasentato la perfezione nei Campionati mondiali. 

Come in ogni favola che si rispetti, e quella di Aliona Savchenko lo è per davvero, il lieto fine è puntualmente arrivato, ma gli ostacoli non sono mancati. A metà novembre, Bruno Massot non aveva ancora ottenuto la cittadinanza tedesca, fondamentale per prendere parte ai Giochi Olimpici, senza dimenticare che, in contemporanea, è maturata la scelta di abbandonare il nuovo programma corto (Ameksa - Fuego) per tornare a quello della stagione precedente (That Man).

Alla luce di quanto espresso in pista, Aliona Savchenko e Bruno Massot meritano ben più della palma di "atleti della settimana", ma vanno ritenuti senza discussione i pattinatori dell'anno.

 

PATTINATORI CON ALMENO 6 VITTORIE NEI CAMPIONATI MONDIALI
10 – (NOR) HENIE Sonja [settore femminile]
10 – (URS) RODNINA Irina [coppie di artistico]
10 – (SWE) SALCHOW Ulrich [settore maschile]
07 – (AUT) SCHÄFER Karl [settore maschile]
06 – (URS) GORSHKOV Alexander [danza]
06 – (URS) PAKHOMOVA Lyudmila [danza]
06 – (GER) SAVCHENKO Aliona [coppie di artistico]
06 – (URS) ZAITSEV Alexander [coppie di artistico]


PATTINATORI CON ALMENO 10 MEDAGLIE NEI CAMPIONATI MONDIALI
13 (10-3-0) – SALCHOW Ulrich (SWE)
11 (10-1-0) – HENIE Sonja (NOR)
11 (06-3-2) – SAVCHENKO Aliona (UKR)
10 (10-0-0) – RODNINA Irina (RUS)
10 (07-2-1) – SCHÄFER Karl (AUT)

ATHLETE OF THE WEEK (22) - Charles Hamelin (short-track)

ATHLETE OF THE WEEK (21) - Marit Bjørgen (sci di fondo)

ATHLETE OF THE WEEK (20) - Federico Pellegrino (sci di fondo)

ATHLETE OF THE WEEK (19) - Lindsey Vonn (sci alpino)

ATHLETE OF THE WEEK (18) - Marcel Hirscher (sci alpino)

ATHLETE OF THE WEEK (17) - Natalie Geisenberger (slittino)

ATHLETE OF THE WEEK (16) - Martin Fourcade (biathlon)

ATHLETE OF THE WEEK (15) - Mikaela Shiffrin (sci alpino)

ATHLETE OF THE WEEK (14) - Kamil Stoch (salto con gli sci)

ATHLETE OF THE WEEK (13) - Mikael Kingsbury (freestyle)

ATHLETE OF THE WEEK (12) - Martins Dukurs (skeleton)

ATHLETE OF THE WEEK (11) - Johannes Thingnes Bø (biathlon)

ATHLETE OF THE WEEK (10) - Denise Herrmann (biathlon)

ATHLETE OF THE WEEK (9) - Johannes Høsflot Klæbo (sci di fondo)

ATHLETE OF THE WEEK (8) - Eggert/Benecken (slittino, specialità doppio)

ATHLETE OF THE WEEK (7) - Nao Kodaira (speed-skating)

ATHLETE OF THE WEEK (6) - Wening Sui / Cong Han (pattinaggio di figura)

ATHLETE OF THE WEEK (5) - Tessa Virtue / Scott Moir (danza su ghiaccio)

ATHLETE OF THE WEEK (4) - Evgenia Medvedeva (pattinaggio di figura)

ATHLETE OF THE WEEK (3) - Eteri Tutberidze (pattinaggio di figura)

ATHLETE OF THE WEEK (2) - Dawid Kubacki (salto)

ATHLETE OF THE WEEK (1) - Choi Min-Jeong (short-track)

Redazione Sport Invernali

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve