Salto | venerdì 13 aprile 2018

Proposti i calendari di salto per il 2018-'19. Tantissime gare individuali e ritorno del team event misto

La Fis oggi ha pubblicato le proposte definitive di calendario per il prossimo anno. Ottime notizie per gli appassionati, visto il numero record di gare.

Proposti i calendari di salto per il 2018-'19. Tantissime gare individuali e ritorno del team event misto

COPPA DEL MONDO MASCHILE: FORMULA CHE VINCE NON SI CAMBIA
La prima parte di stagione è pressoché identica a quella appena terminata. Si comincerà da Wisla a metà novembre, dopodiché ci si sposterà prima a Ruka e poi a Nizhny-Tagil, quindi si farà ritorno nella mitteleuropa con l’appuntamento di Titisee-Neustadt prima della classica di Engelberg. A seguire, durante le vacanze di Natale, l’immancabile Tournée dei 4 trampolini.

Dopo l’Epifania vi sono grossi cambiamenti. Spicca il ritorno in calendario di Liberec 10 anni dopo i Mondiali del 2009. La tappa ceca sarà seguita da quella consueta di Zakopane, dopo la quale ritroviamo l’appuntamento giapponese di Sapporo, al rientro dopo un inverno di pausa.

Le prime gare di volo sono fissate a inizio febbraio, in quel di Oberstdorf. La settimana successiva si salirà a Lahti, in Finlandia, per poi ritornare in Germania con le competizioni di Willingen.

A questo punto spazio ai Mondiali di Seefeld (le prove di salto sono previste dal 22 febbraio al 2 marzo), mentre il finale di stagione sarà identico al 2017-’18 con la maratona norvegese di Raw Air e il gran finale di Planica.

Per quanto riguarda i format la grande novità è il ritorno in Coppa del Mondo della prova a squadre miste. L’evento si dovrebbe disputare a Titisee-Neustadt a inizio dicembre.

Complessivamente le competizioni di primo livello previste nel 2018-’19 sono 39. Di queste 30 sarebbero gare individuali (28 di Coppa del Mondo e 2 ai Mondiali) e 9 prove a squadre (7 in Coppa del Mondo + 2 iridate). Nel 2017-’18 erano invece programmate 26 appuntamenti individuali e 10 team event.

CLICCA QUI PER LA PROPOSTA COMPLETA

 

COPPA DEL MONDO FEMMINILE DA RECORD
L’impressione è che nel 2018-’19 si voglia davvero fare sul serio. Infatti per la prima volta nella storia la Coppa del Mondo di salto femminile dovrebbe avere un numero di gare comparabile a quello del settore maschile.

Attualmente la bozza di calendario prevede la bellezza di 26 gare individuali, quando sinora il massimo in un inverno è stato di 19. Inoltre sono programmate ben 10 competizioni su trampolino grande.

Il calendario ne risulta chiaramente stravolto. In tema di località spiccano le novità assolute di Titisee-Neustadt e Premanon, oltre al ritorno della Val di Fiemme 6 anni dopo i Mondiali del 2013.

È prevista anche la versione femminile di Raw Air, seppur su tre tappe, mentre la stagione si concluderà con il cosiddetto “Russia Tour Blue Bird”, una serie di 4 gare in Russia concatenate fra loro.

Prosegue l’idea di avere prove a squadre femminili, mentre come detto vi sarà anche la reintroduzione di quelle miste.

CLICCA QUI PER LA PROPOSTA COMPLETA

SUMMER GRAND PRIX: FORTE SINERGIA UOMINI E DONNE
La volontà è quello di avere un numero senza precedenti di gare anche durante l’estate. Nella proposta di calendario per il Summer Grand Prix 2018 sono state inseriti la bellezza di 12 eventi individuali maschili e 6 femminili. In entrambi i casi si tratta di un numero mai visto prima.

Inoltre sono previste due tappe in comune tra i due settori (Courchevel e Chaikovsky), con il ritorno delle prove a squadre miste.

Per quanto riguarda le location spiccano i ritorni di Einsiedeln e Liberec, nonchè la prima volta in assoluto di Rasnov in ambito maschile.

CLICCA QUI PER LA PROPOSTA COMPLETA

 

I calendari dovranno essere confermati ufficialmente dalla Fis durante il proprio congresso di Costa Navarino, previsto a maggio.

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: