Sci di fondo | martedì 05 giugno 2018

Sergio Rigoni annuncia il suo ritiro: "È arrivato il momento di dire basta"

Dopo Gaia Vuerich anche il veneto delle Fiamme Oro ha deciso di fermarsi al termine della sua miglior stagione in carriera.

Foto di Flavio Becchis

Dopo Gaia Vuerich un altro atleta azzurro ha detto "basta". È Sergio Rigoni che ha annunciato il ritiro nella tarda serata di ieri con un messaggio scritto sul proprio profilo facebook. L'atleta di Asiago ha lasciato dopo due stagioni molto positive. A 34 anni, infatti, il fondista veneto delle Fiamme Oro ha fatto il suo esordio olimpico a PyeongChang, dimostrando quanto quando si crede davvero in un sogno, inseguendolo sempre con il massimo impegno, alla fine lo si possa raggiungere. Dopo la soddisfazione olimpica e papà da ormai un anno di una splendida bambina, Sergio Rigoni ha capito di non avere più le giuste motivazioni per competere ad alto livello e ha deciso di fermarsi al termine di una stagione molto positiva.

Di seguito il suo messaggio apparso su facebook.

«È arrivato anche per me il momento di dire basta, chiudo qui la mia carriera da atleta. Un po' a sorpresa ma quando senti che non c'è più la giusta determinazione è giusto fermarsi. Resta l'orgoglio di aver potuto vivere emozioni uniche, di aver guadagnato tutto con le mie forze e senza regali. Ringrazio le Fiamme Oro per avermi permesso di fare di una passione il mio lavoro. Gli sponsor e le aziende che mi hanno sempre sostenuto,ma sopratutto la mia famiglia che ha sempre creduto in me e adesso con Laura Rigoni potremo goderci insieme la nostra piccola gioia Ilaria! Ringrazio anche chi in me non ha creduto e non mi ha considerato, mi avete fatto comunque migliorare e tirare fuori il meglio di me. Adesso rimbocchiamoci le maniche perché arrivano nuove sfide»

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: