Salto | sabato 14 luglio 2018

Maximilian Steiner e Daniela Haralambie si aggiudicano le prime gare di Fis Cup di Szczyrk

Si è aperto quest’oggi in Polonia il secondo weekend di competizioni su plastica della Fis Cup di salto speciale. Tra gli uomini successo in rimonta per l’austriaco, mentre tra le donne la rumena non ha avuto rivali.

Foto di M. Dardanelli

Foto di M. Dardanelli

Questa mattina sono andate in scena a Szczyrk le prime competizioni del finesettimana per la Fis Cup di salto con gli sci. Questa seconda tappa del circuito estivo ha visto ai nastri di partenza atleti meno blasonati rispetto a quelli visti la scorsa settimana a Villach, soprattutto in campo femminile.

Tra gli uomini ha festeggiato la vittoria l’austriaco Maximilian Steiner, autore di una buona prima prova da 101 m che gli aveva permesso di concludere a metà gara in 7^ piazza. Nella seconda manche si è però superato, raggiungendo 103.5 m, andando a recuperare posizioni fino ad arpionare il successo finale.

Coloro che invece guidavano ex-aequo la competizione al giro di boa, il nipponico Naoki Nakamura ed il tedesco Justin Nietzel, si sono invece accomodati rispettivamente sul 2° e sul 3° gradino del podio, non essendo riusciti a ripetere l’eccellente prestazione della prima serie (105 m e 108.5m). Tra i padroni di casa il migliore è risultato essere il diciassettenne Kacper Juroszek 4°, davanti al coetaneo rumeno Hunor Farkas 5°, entrambi al miglior risultato della carriera.

Presente la squadra italiana con 6 atleti , di cui ben 3 entrati in zona punti. Il migliore è stato Gabriele Zambelli 18°, seguito da Mattia Galiani 25° e Giovanni Bresadola 27°. Prestazioni preziose, in quanto garantiranno ai tre l’eleggibilità per le competizioni di Continental Cup nella stagione 2018/2019 (finora acquisita solo dal primo già a febbraio). Più indietro invece Daniel Moroder 35°, Francesco Cecon 50° e Andrea Campregher 67°.

FIS CUP MASCHILE SZCZYRK (I)
1. STEINER Maximilian (AUT) 254.5
2. NAKAMURA Naoki (JPN) 251.5
3. NIETZEL Justin (GER) 250.5
4. JUROSZEK Kacper (POL) 246.5
5. FARKAS Hunor (ROU) 244.0
6. SEIDL Fabian (GER)  241.5

Clicca qui per i risultati completi.

Tra le donne invece non c’è stata partita: Daniela Haralambie si è imposta con grande margine, ben 27.5 punti sulla seconda classificata. Nel giorno del suo ventunesimo compleanno la rumena ha scavato un solco impressionante già nel corso del primo segmento di gara, andando ad atterrare a 102.5 metri, mentre tutte le rivali si erano fermate oltre 10 metri prima. Nella manche decisiva si è poi riconfermata la migliore, limitandosi questa volta ad un salto da 93.5 m.

Piazza d’onore per Yuka Seto, davanti alla beniamina di casa Kinga Rajda, la quale ha coronato una buona rimonta dalla 7^ alla 3^ piazza. In contumacia di Chiara Hölzl, non presente a Szczyrk, è arrivato un buon piazzamento per la connazionale Elisabeth Raudaschl 4^ a poco più di una lunghezza dal podio.

Deluse di giornata le russe, in tre in lizza per il podio dopo il primo salto. Anna Shpyneva è poi stata squalificata per sci irregolari dopo aver fatto segnare il 2° punteggio, mentre le sorelle Iakovleva sono scivolate indietro, Mariia 7^ e Lidiia 8^. Nessuna atleta azzurra invece ha preso parte alla trasferta polacca.

FIS CUP FEMMINILE SZCZYRK (I)
1. HARALAMBIE Daniela (ROU) 230.0
2. SETO Yuka (JPN) 202.5
3. RAJDA Kinga (POL) 197.5
4. RAUDASCHL Elisabeth (AUT) 196.0
5. STRATE Abigail (CAN) 188.0
6. KRAMER Marita (AUT) 184.0

Clicca qui per i risultati completi.

Domani mattina si bisserà con una seconda competizione sul trampolino polacco.

Martina Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: