Skiroll | domenica 15 luglio 2018

Coppa del Mondo di skiroll: a Torsby l'inseguimento è un dominio svedese

Gli svedesi hanno vinto tutte le quattro gare in programma, occupando dieci dei dodici posti sul podio; miglior azzurro è Buttironi, quinto tra gli juniores

Foto di Flavio Becchis

Si è concluso con l'inseguimento di oggi il mini tour di Torsby, prima tappa della Coppa del Mondo 2018 di skiroll. La 7km in tecnica classica odierna è stata piuttosto complicata per gli azzurri, su un percorso poco adatto alle caratteristiche degli italiani.

Nella gara maschile senior è netto il dominio degli svedesi, che hanno occupato tutte le prime undici posizioni. La vittoria è andata a Robin Norum che nell’inseguimento ha scavalcato Pontus Hermansson, giunto così per la terza volta secondo in questo week end. Sul terzo gradino del podio è salito Viktor Thorn. Il migliore degli altri è stato il russo Eugeniy Dementiev, 12ª a un minuto da Norum. E gli azzurri? Il migliore è stato Matteo Tanel, 19° al traguardo a 1’42” dal vinciore, dopo essere partito per sesto. In 26ª piazza è invece giunto Francesco Becchis, staccato di quasi 2’30” dopo essere partito come settimo. Fuori dalla zona punti Jacopo Giardina ed Emanuele Becchis.

Anche nella prova femminile senior hanno dominato le svedesi che hanno occupato sette delle prime otto posizioni. A infilarsi nel mezzo Alena Prochazkova, giunta terza con un secondo di vantaggio su Johanna Skottheim. Il successo, come da pronostico è andato a Linn Sömskar, autentica dominatrice, che si è imposta con oltre 1’06” di vantaggio sull’inseguitrice Sandra Olsson. Più indietro le gemelle Bolzan.

Sesta posizione per Alba Mortagna nella gara junior femminile. La veneta, partita come quinta, si è ben difesa, facendosi scavalcare dalla sola Eleonora Olsmats, partita come nona, che ha permesso così alla svezia di completare una clamorosa cinquina. La vittoria, manco a dirlo, è andata a Moa Hansson, autentica dominatrice del weekend, davanti a Hanna Abrahamsson e Olivia Alm. Nona piazza per Chiara Becchis.

In quinta posizione ha chiuso Angelo Buttironi, partito come secondo nella gara riservata agli juniores, facendo registrare il sesto tempo di giornata. A vincere è stato lo svedese Leo Johansson, che si è imposto sul connazionale Johan Ekberg. Netto terzo il norvegese Aadne Gigernes. Settimo un buon Riccardo Masiero, partito come decimo, mentre Tognetti ha concluso undicesimo.

CLASSIFICA SENIOR MASCHILE
1° R. Norum (SWE) 22’47.7
2° P. Hermansson (SWE) +4.1
3° V. Thorn (SWE) +5.5
4° T. Fahlen (SWE) +6.5
5° A. Linblad (SWE) +22.8
Gli italiani:
19° M. Tanel +1’41.9
26° F. Becchis +2’29.5
35° E. Becchis +4’47.0
36° J. Giardina +4’49.7

CLASSIFICA FEMMINILE SENIOR
1ª L. Sömskar (SWE) 25’53.7
2ª S. Olsson (SWE) +1’06.6
3ª A. Prochazkova (SVK) +2’13.8
4ª J. Skottheim (SWE) +2’14.8
5ª J. Angelsiöö (SWE) +2’36.0
Le italiane:
15ª L. Bolzan +7’41.9
17ª A. Bolzan +8’15.4

CLASSIFICA FEMMINILE JUNIOR
1ª M. Hansson (SWE) 28’33.9
2ª H. Abrahamsson (SWE) +32.3
3ª O. Alm (SWE) +1’39.0
4ª N. Lignell (SWE) +2’36.1
5ª E. Olsmats (SWE) +3’10.5
Le italiane:
6ª A. Mortagna +3’56.0
9ª C. Becchis +6’46.8

CLASSIFICA MASCHILE JUNIOR
1° L. Johansson (SWE)
2° J. Ekberg (SWE)
3° A. Gigernes (NOR)
4° R. Vigants (LET)
5° A. Buttironi (ITA)
Gli altri italiani:
7° R. Masiero
11° A. Tognetti

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: