Notizie | domenica 29 luglio 2018

Mari Laukkanen si è sposata. Dalla prossima stagione sarà Mari Eder

Nozze semi segrete per la biathleta finlandese che ha già annunciato che dall'inverno prossimo sarà in gara col nome del marito austriaco Eder.

courtesy : bergermarkus

courtesy : bergermarkus

Il matrimonio era già stato programmato dalla scorsa estate ma luogo e data sono stati tenuti segreti fino all'ultimo. Ieri, dai propri profili social, Mari Laukkanen e Benjamin Eder hanno rivelato il rispettivo nuovo status di marito e moglie e pubblicato le foto del loro felice matrimonio avvenuto nella serata di giovedi in una località vicina a Thalgau nel tirolo austriaco dove la coppia oramai convive da più di quattro anni.

La trentenne biathleta finlandese ha già annunciato che d'ora in avanti dovremo abituarci a vederla in gara col cognome del marito austriaco. Dalla prima gara della prossima stagione in programma a Pokljuka accanto alla bandierina finlandese vi sarà il suo nuovo nome da sposata:  Mari Eder .

Tutti conosciamo bene la carriera di Mari Laukkanen nel biathlon con gli highlights delle due vittorie di fila in Coppa del Mondo ottenute ad Holmenkollen nel marzo 201, il buon passo da sempre dimostrato sugli sci stretti che pero è sempre stato storicamente in antitesi con le basse percentuali espresse in gara, specialmente in piedi, che ne hanno frenato un talento mai totalmente affermatosi finora.

Mentre risulta meno conosciuto nell'ambiente biathlon il trentasettenne neo marito Benjamin Eder. Nato a Braunau am Inn nell'Oberösterreich, Eder ha all'attivo soltanto alcuni discreti piazzamenti in Ibu cup e nei mondiali junior.

In Coppa del Mondo registra due presenze nella stagione 2001 ad Hochfilzen nella quale termina 52esimo nella sprint. Ritiratosi quattro anni orsono, Benjamin e' rimasto nell'ambiente ed ora svolge il ruolo di capo servizio fra gli skimen della squadra austriaca di biathlon.

Se fino allo scorso giugno i programmi di Mari, matrimonio a parte, erano ancora avvolti nel mistero circa la continuazione della prorpia carriera oppure smettere, ora lei ha ribadito di voler continuare si nel biathlon come principale disciplina , ma anche di volersi dedicare maggiormente allo sci di fondo con l'obiettivo di guadagnare la qualificazione interna prima e una medaglia nella sprint a skating che farà parte del programma dei Mondiali di sci Nordico che si svolgeranno nella a lei vicina Seefeld da metà Febbraio 2019.

Paolo Romanò

Ti potrebbero interessare anche: