Biathlon | 29 novembre 2018

Pace fatta tra le sorelle Fialkova e la federazione slovacca

Il braccio di ferro tra le sorelle Fialkova e la federazione slovacca si è finalmente concluso, portando alla risoluzione delle controversie tra le due parti.

Pace fatta tra le sorelle Fialkova e la federazione slovacca

Dopo una riunione durata undici ore e con la mediazione del comitato olimpico di Bratislava, Paulina e Ivona Fialkova hanno firmato un accordo con la federazione (SZB), rappresentata dal presidente Tomas Fusko. Non sono chiari i termini del compromesso, ma di certo c’è che le due sorelle oggi partiranno per Pokljuka, teatro dell’opening della Coppa del Mondo di biathlon.

La querelle tra le Fialkova e la propria federazione era cominciata a settembre, quando si erano rifiutate di sottoscrivere il contratto per rappresentare la propria nazione in ambito internazionale. Nodo del contendere la gestione dei diritti d’immagine. La situazione era degenerata al punto tale che un paio di settimane orsono la SZB aveva deciso di sospenderle, impedendo loro di gareggiare.

Alfine si è trovato un sofferto compromesso che permetterà di vedere le due atlete al via delle prove del massimo circuito e soprattutto impedirà alla Slovacchia di perdere la propria numero due e numero tre.

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: