Salto | sabato 29 dicembre 2018

4HT: un po’ a sorpresa Stefan Kraft vince la complessa qualificazione di Oberstdorf

Pronti, via e subito sorprese nella Vierschanzentournee! Stefan Kraft è il migliore nella qualificazione di Oberstdorf, ma l’uomo da battere resta Ryoyu Kobayashi

4HT: un po’ a sorpresa Stefan Kraft vince la complessa qualificazione di Oberstdorf

Questo pomeriggio ad Oberstdorf è stata inaugurata la sessantasettesima edizione della tournee dei quattro trampolini con la qualificazione sullo Schattenbergschanze. Il vento ballerino ha sparigliato a tratti le carte in gioco, regalando per la gara di domani degli head-to-head al cardiopalmo.

Sono stati molti gli atleti che quest’oggi hanno dato buone impressioni, sicuramente tra questi c’è Stefan Kraft: a dirla tutta nei salti di allenamento l’austriaco non ha impressionato, anzi; tuttavia nel momento che più contava il salisburghese è stato in grado di realizzare una delle migliori prestazioni stagionali, portata a termine a 138.5 metri con ottimo stile, che gli ha permesso di imporsi nella prestigiosa qualificazione che dà il via alla Vierschanzentournee.

È stato detto della buona performance di Kraft, ma l’uomo da battere resta Ryoyu Kobayashi: il nipponico ha trovato una misura in linea con il leader del team Rot-Weiss-Rot a parità di condizioni, ma partendo da un gate inferiore. I punti persi dall’atleta di Schwarzach im Pongau sono stati accumulati tutti nelle valutazioni dei giudici, una componente non fondamentale in qualificazione.

Terzo posto per Piotr Zyla che, dopo alcuni segnali non molto positivi dati dopo la tappa di Engelberg, si è confermato al vertice assoluto. Il polacco, però, domani avrà la sfortuna di scontarsi nell’head-to-head con Johann Andre Forfang (48°), quest’ultimo ha saltato in un momento proibitivo con il vento.

Situazione analoga al norvegese per Karl Geiger (23°), Evgeniy Klimov e Stephan Leyhe (17i) che sfideranno rispettivamente Anders Fannemel, Aleksander Zniszczol e Martin Hamann. Invece colui che andrà a caccia di nuovi record nei prossimi giorni, ovvero il detentore dell’aquila d’oro Kamil Stoch, ha limitato meglio i danni, chiudendo con l’ottavo punteggio e trovando un duello con Killian Peier, sulla carta più agevole di altri.

Tra le tante sorprese odierne c’è stato il ritorno in auge del veterano norge Andreas Stjernen (4°), autore di una delle esecuzioni tecniche migliori di giornata, che ha preceduto degli ottimi Daniel Huber, Roman Koudelka e David Siegel. L’austriaco ed il tedesco domani dovranno vedersela a tu per tu con Peter Prevc e Junshiro Kobayashi, quest’oggi entrambi sottotono a sorpresa.

L’unico azzurro presente ad Oberstdorf - Alex Insam - non ha superato la qualificazione che di fatto è stata quella con il livello di competitività più alto dell’intera stagione, vista la presenza del contingente nazionale tedesco: il gardenese ha chiuso 61°, iniziando così in salita la Vierschanzentournee. I padroni di casa hanno figurato oltre le aspettative, riuscendo a strappare il taglio in ben 12 sui 13 iscritti: dunque alcuni nomi blasonati hanno subito la stessa sorte dell’altoatesino, su tutti quelli di Domen Prevc (51°), Kevin Bickner (53°), Halvor Egner Granerud (56°) e Maciej Kot (62°).

Domani entrerà nel vivo il Four Hills Tournament: alle ore 16.30 comincerà la competizione di Oberstdorf con i seguenti duelli. Alla storia un nuovo capitolo leggendario!

OBERSTDORF H2H SCHATTENBERGSCHANZE

(26) AALTO Antti (FIN) vs (25) AMMANN Simon (SUI)
(27) NAKAMURA Naoki (JPN) vs (24) FREUND Severin (GER)
(28) FANNEMEL Anders (NOR) vs (23) GEIGER Karl (GER)
(29) WOLNY Jakub (POL) vs (22) HOFFMANN Felix (GER)
(30) EISENBICHLER Markus (GER) vs (21) DAMJAN Jernej (SLO)
(31) HULA Stefan (POL) vs (20) HAYBOECK Michael (AUT)
(32) PAVLOVCIC Bor (SLO) vs (19) POLASEK Viktor (CZE)
(33) ZNISZCZOL Aleksander (POL) vs (18) KLIMOV Evgeniy (RUS)
(34) HAMANN Martin (GER) vs (17) LEYHE Stephan (GER)
(35) TANDE Daniel Andre (NOR) vs (16) PASCHKE Pius (GER)
(36) BAER Moritz (GER) vs (15) ZAJC Timi (SLO)
(37) FETTNER Manuel (AUT) vs (14) SCHMID Constantin (GER)
(38) PEDERSEN Robin (NOR) vs (13) JOHANSSON Robert (NOR)
(39) ZOGRAFSKI Vladimir (BUL) vs (12) FREITAG Richard (GER)
(40) ASCHENWALD Philipp (AUT) vs (11) SATO Yukiya (JPN)
(41) SCHIFFNER Markus (AUT) vs (10) WELLINGER Andreas (GER)
(42) HLAVA Lukas (CZE) vs (9) KUBACKI Dawid (POL)
(43) PEIER Killian (SUI) vs (8) STOCH Kamil (POL)
(44) KOBAYASHI Junshiro (JPN) vs (7) SIEGEL David (GER)
(45) SEMENIC Anze (SLO) vs (6) KOUDELKA Roman (CZE)
(46) PREVC Peter (SLO) vs (5) HUBER Daniel (AUT)
(47) ITO Daiki (JPN) vs (4) STJERNEN Andreas (NOR)
(48) FORFANG Johann Andre (NOR) vs (3) ZYLA Piotr (POL)
(49) BOYD-CLOWES Mackenzie (CAN) vs (2) KOBAYASHI Ryoyu (JPN)
(50) LEAROYD Jonathan (FRA) vs (1) KRAFT Stefan (AUT)

Clicca qui per i risultati completi.

Michele Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: