Salto | 31 dicembre 2018

4HT: Altra sorpresa a Garmisch-Partenkirchen, nella qualificazione si impone Dawid Kubacki

Il polacco è risultato il migliore nella qualificazione alla seconda gara della Tournée, ma Ryoyu Kobayashi ancora una volta si è riconfermato l’uomo da battere

4HT: Altra sorpresa a Garmisch-Partenkirchen, nella qualificazione si impone Dawid Kubacki

Questo pomeriggio è andata in scena sul Große Olympiaschanze di Garmisch-Partenkirchen la qualificazione alla tradizionale competizione del 1° dell’anno. In una giornata caratterizzata da leggero vento alle spalle ad uscirne vincitore è stato un atleta capace di dare il meglio di sé in tali condizioni: Dawid Kubacki.

Il polacco come di consueto non ha patito la brezza da dietro, guadagnando molta quota in uscita dal dente e riuscendo a mantenerla fino a raggiungere 135.5 metri. Grazie a buone valutazioni stilistiche è così riuscito a mettersi alle spalle Ryoyu Kobayashi, il quale ancora una volta ha dimostrato di essere l’uomo da battere.

Il nipponico, fresco vincitore della tappa di Oberstdorf, infatti è atterrato in scioltezza a 140 metri, scegliendo però di non appoggiare il telemark. La mancata genuflessione gli ha così fatto perdere terreno nella componente dello stile, facendolo infine terminare mezzo punto dietro a Kubacki.

Kamil Stoch ha tenuto la scia del giapponese, dimostrando di essere l’unico a poter rivaleggiare con il ventiduenne di Hachimantai dal punto di vista tecnico. Il polacco ha infatti trovato un salto eccezionale da 135.5 m, nonostante la solita bassa velocità in in-run.

Misura fotocopia anche per il tedesco Markus Eisenbichler, che sta trovando il ritmo giusto in questa Tournée che finora lo sta vedendo tra i protagonisti. Quinta moneta per il norvegese Andreas Stjernen, autore di una solida prestazione, davanti a uno dei delusi di ieri, il teutonico Karl Geiger.

Nelle posizioni di vertice si sono dunque riconfermati quasi tutti i protagonisti della competizione di Oberstdorf, con l’eccezione dell’austriaco Stefan Kraft, mestamente 30° con una prova alquanto negativa. Debacle per il team sloveno, che ha perso per strada la metà dei suoi componenti. In particolare domani non vedremo i fratelli Prevc. Peter è stato molto sfortunato avendo trovato un rafficone di vento trasversale in uscita dal dente che non gli ha lasciato tregua, mentre l’eliminazione di Domen è stata tutta farina del suo sacco. Ancora una volta il giovane sloveno è rimasto troppo proiettato in avanti ed oltretutto è caduto senza conseguenze dopo aver toccato terra.

Si è invece qualificato in scioltezza l’unico azzurro in gara, Alex Insam, autore del 30° punteggio. Il gardenese però domani avrà un scontro tutt’altro che agevole, dovendo affrontare Yukiya Sato nel proprio head-to-head. Pochi minuti prima dell’italiano salterà inoltre Andreas Wellinger, a sua volta alle prese con un avversario non semplice, l’austriaco Daniel Huber. Tra gli altri scontri interessanti troviamo il duello tra veterani nipponici, Daiki Ito e Noriaki Kasai, e quello tra due saltatori saliti sul podio nell’opening di Wisla, Evgeniy Klimov e Stephan Leyhe.

Appuntamento previsto per domani alle ore 14  sul Große Olympiaschanze con la seconda competizione della Vierschanzentournee.

GARMISCH-PARTENKIRCHEN H2H GROßE OLYMPIASCHANZE
(26) WOLNY Jakub (POL) vs (25) NAKAMURA Naoki (JPN)
(27) PEDERSEN Robin (NOR) vs (24) HAYBÖCK Michael (AUT)
(28) HAMANN Martin (GER) vs (23) ZOGRAFSKI Vladimir (BUL)
(29) WELLINGER Andreas (GER) vs (22) HUBER Daniel (AUT)
(30) KRAFT Stefan (AUT) vs (21) SCHMID Constantin (GER)
(31) INSAM Alex (ITA) vs (20) SATO Yukiya (JPN)
(32) BICKNER Kevin (USA) vs (19) FREITAG Richard (GER)
(33) ITO Daiki (JPN) vs (18) KASAI Noriaki (JPN)
(34) FETTNER Manuel (AUT) vs (17) AALTO Antti (FIN)
(35) TANDE Daniel Andre (NOR) vs (16) KOBAYASHI Junshiro (JPN)
(36) SEMENIC Anze (SLO) vs (15) SIEGEL David (GER)
(37) HULA Stefan (POL) vs (14) GRANERUD Halvor Egner (NOR)
(38) PEIER Killian (SUI) vs (13) ZYLA Piotr (POL)
(39) PASCHKE Pius (GER) vs (12) JOHANSSON Robert (NOR)
(40) HOFFMANN Felix (GER) vs (11) FORFANG Johann Andre (NOR)
(41) AMMANN Simon (SUI) vs (10) FANNEMEL Anders (NOR)
(42) ZNISZCZOL Aleksander (POL) vs (9) ZAJC Timi (SLO)
(43) KLIMOV Evgeniy (RUS) vs (8) LEYHE Stephan (GER)
(44) FREUND Severin (GER) vs (7) KOUDELKA Roman (CZE)
(45) ASCHENWALD Philipp (AUT) vs (6) GEIGER Karl (GER)
(46) SCHIFFNER Markus (AUT) vs (5) STJERNEN Andreas (NOR)
(47) BAER Moritz (GER) vs (4) EISENBICHLER Markus (GER)
(48) SCHULER Andreas (SUI) vs (3) STOCH Kamil (POL)
(49) TROFIMOV Roman Sergeevich (RUS) vs (2) KOBAYASHI Ryoyu (JPN)
(50) DAMJAN Jernej (SLO) vs (1) KUBACKI Dawid (POL)
Clicca qui per i risultati completi.

Martina Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: