Sci di fondo | 02 gennaio 2019

Fondo - Mass start femminile Oberstdorf, Østberg brucia Nepryaeva allo sprint

La norvegese piega la russa per un decimo di secondo, conquista la prima vittoria di tappa nel Tour de Ski 2019 e prende la testa della classifica. Sul podio anche Sedova. Diggins perde quasi un minuto

Fondo - Mass start femminile Oberstdorf, Østberg brucia Nepryaeva allo sprint

A Dobbiaco, nella seconda tappa del Tour de Ski, Natalia Nepryaeva aveva beffato Ingvild Flugstad Østberg per appena 3 decimi di secondo e si era regalata la prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo. Tre giorni più tardi, la norvegese si è presa la rivincita sulle nevi di Oberstdorf, nella 10 km a tecnica classica con partenza di massa, bruciando con la spaccata finale la russa in una volata a due. Il primo successo di Østberg nel TdS in corso vale anche la vetta della classifica generale, complice il distacco di 58 secondi accusato da Jessica Diggins, partita stamane con il pettorale di leader.

La norvegese si è imposta dopo una gara tutta all’attacco. È stata soprattutto lei, assistita a tratti da Krista Pärmäkoski nella prima parte della prova e da Nepryaeva nella seconda, a provocare la selezione che ha subito messo in crisi Diggins. La statunitense, alla fine 11esima, penalizzata forse anche da materiali non eccezionali, non è riuscita a restare agganciata al trenino di otto atlete che si è avvantaggiato poco prima di metà gara: a comporlo erano Astrid Jacobsen, Anastasia Sedova, Heidi Weng, Yulia Belorukova, Teresa Stadlober e le stesse Østberg, Nepryaeva e Pärmäkoski.

Østberg è parsa potersene andare da sola nel corso dell’ultimo giro, ma Nepryaeva, particolarmente efficace nei tratti in salita, ha saputo ricucire lo strappo sulla salita conclusiva. La russa ha scelto di approcciare davanti la volata; la norvegese l’ha affiancata sulla destra e ha completato il sorpasso proprio sulla linea. Cinque secondi più tardi ha tagliato il traguardo Sedova, capace di eguagliare il terzo posto di Dobbiaco.

Pärmäkoski, dopo una prima parte di gara da protagonista, si è dovuta accontentare alla fine della quinta piazza, staccata di quasi 16’’, alle spalle di Jacobsen e appena davanti a Belorukova. Stadlober ha pareggiato il miglior risultato stagionale, un settimo posto già raccolto a più riprese, a 20’’ dalla vincitrice. Tre secondi dopo è giunta al traguardo Weng, mentre si è dovuto attendere oltre mezzo minuto per l’arrivo della nona, Katharina Hennig, che a Dobbiaco era comparsa per la prima volta nella top ten di una gara di Coppa del Mondo. Hennig si è tolta anche la soddisfazione di precedere in un arrivo testa a testa Stina Nilsson, decima.

In casa Italia, Sara Pellegrini ha colto un 30esimo posto utile per l’ultimo punto disponibile. Caterina Ganz, unica altra azzurra superstite in un Tour de Ski il cui lotto partecipanti è ormai ridotto a 45 atlete, ha chiuso 39esima.

La nuova classifica del Tour de Ski sembra ormai delineare una lotta a due per il successo finale: Østberg, che ha raccolto anche 15’’ di abbuono allo sprint intermedio dei 5.8 km, comanda con 24 secondi su Nepryaeva; Belorukova, terza, rende oltre un minuto e 10’’.

La giornata perfetta della norvegese viene completata dal sorpasso a Therese Johaug nella classifica generale di Coppa del Mondo: 602 punti contro 600. Pärmäkoski, terza, è a quota 520.

 

10 KM TC MASS START FEMMINILE OBERSTDORF - CLASSIFICA FINALE

1. Ingvild Flugstad ØSTBERG (NOR) 32:08.9

2. Natalia NEPRYAEVA (RUS) +0.1

3. Anastasia SEDOVA (RUS) +5.3

4. Astrid Uhrenholdt JACOBSEN (NOR) +12.9

5. Krista PÄRMÄKOSKI (FIN) +15.9

6. Yulia BELORUKOVA (RUS) +16.2

7. Teresa STADLOBER (AUT) +20.6

8. Heidi WENG (NOR) +23.6

9. Katharina HENNIG (GER) +56.5

 

10. Stina NILSSON (SWE) +56.6

Matteo Novarini

Ti potrebbero interessare anche: