Combinata | 11 gennaio 2019

Continental Cup: assolo norge nella prima Gundersen di Ruka

Il circuito cadetto della combinata nordica continua la propria marcia a spron battuto: già quest’oggi si è gareggiato a Ruka, in una competizione che è stata l’autentico replay della seconda prova di Klingenthal dello scorso week-end. Vittoria per Leif Torbjoern Naesvold in un assolo norvegese.

FIS Nordic Combined - Antton Lamsa

FIS Nordic Combined - Antton Lamsa

Nella giornata odierna in quel di Ruka è stata inaugurata la quarta tappa stagionale della Continental Cup della combinata nordica: il forte vento ha impedito di saltare dall’imponente Rukatunturi, dunque sono stati utilizzati i risultati del Provisional Competition Round disputato ieri, anch’esso caratterizzato da un’intensa brezza frontale. Va detto che il campo partenti per questo week-end è senza dubbio il più basso come livello tecnico rispetto a quanto visto sin ora in stagione.

Nel PCR di 24 ore fa si sono messi sugli scudi i norvegesi, eccellenti saltatori come è risaputo: il miglior punteggio l’aveva fatto segnare il ventiseienne Sindre Ure Soetvik, in virtù di una prestazione da 134 metri, davanti a Leif Torbjoern Naesvold (distante dal leader 10’’ alla partenza del fondo), Simen Kvarstad (45’’), Harald Johnas Riiber (1’24’’) e Simen Tiller (1’26’’). Tutti gli altri atleti avevano accumulato distacchi abissali, dunque quando è stato deciso di cancellare il primo segmento di gara odierno è stato chiaro che la questione podio e vittoria era un affare scandinavo.

Allo start della prova sugli sci stretti Naesvold non ha avuto alcun patema a riportarsi su Soetvik, stesso film anche alle loro spalle, con Riiber e Tiller che hanno ripreso in breve tempo l’ancor acerbo Kvarstad. Col passare dei chilometri in testa il più giovane dei norge ha staccato il più navigato compagno di squadra e l’ampio margine su tutti gli altri gli ha permesso di arrivare in trionfo al termine della prova di fondo.

Il secondo posto, invece, è stato più battagliato: infatti Soetvik è stato riassorbito anche da un brillante Riiber (autore del quinto tempo sugli sci stretti), quest’ultimo è infine riuscito ad aggiudicarsi la piazza d’onore. Soetvik ha rischiato addirittura di perdere il podio da Tiller (4°), infine difeso per una manciata di secondi.

Quinta posizione finale per il tedesco Julian Schmid che, dopo aver esordito nel massimo circuito la scorsa settimana in quel di Otepää, è tornato in Coppa Continentale con un piazzamento di prestigio, precedendo il nipponico Ryota Yamamoto (6°) e Kvarstad (7°). Bernhard Flaschberger (8°) ha confermato di avere un motore notevole nella seconda parte di gara, avendo fatto registrare il miglior tempo con 55’’ di margine sul secondo – Jakob Lange (12°).

Vista la concomitanza con la tappa della Val di Fiemme valevole per la Coppa del Mondo, nessun azzurro è presente in Finlandia.

Nella giornata di domani - vento permettendo - si disputerà un team event “rivisitato”, mentre domenica si replicherà la Gundersen odierna.

COC RUKA I – GUNDERSEN HS 142 / 10 KM

1. NAESVOLD Leif Torbjoern (NOR) 28’38’’0
2. RIIBER Harald Johnas (NOR) a 26’’7
3. SOETVIK Sindre Ure (NOR) a 31’’8
4. TILLER Simen (NOR) a 37’’3
5. SCHMID Julian (GER) a 1’18’’2
6. YAMAMOTO Ryota (JPN) a 1’36’’9

Clicca qui per i risultati completi.

Michele Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: