Sci di fondo | 09 febbraio 2019

Fondo - OPA Cup a Planica: dominio di Poltoranin nella 15km in classico

Il kazako si è imposto nettamente sull'estone Tammjarv e il polacco Bury; nei dieci Paolo Ventura e Simone Daprà, più indietro Dietmar Nöckler

Fondo - OPA Cup a Planica: dominio di Poltoranin nella 15km in classico

È dominio di Alexey Poltoranin nella 15km in classico di OPA Cup, che si è da poco conclusa a Planica. Il kazako si è imposto facendo una gara sempre in crescendo e chiudendo con un vantaggio finale di 47” sull’estone Karel Tammjarv, autore di una bella prestazione, soprattutto nei primi due terzi di gara.

Poltoranin conferma di avere un feeling particolare con la pista slovena, se si considera che proprio qui lo scorso anno vinse la 15km in classico di Coppa del Mondo davanti a Johannes Klæbo. Quest’anno il kazako ha fatto molta fatica, in Coppa del Mondo si è visto poco, quindi ha scelto di cercare le migliori condizioni proprio in OPA Cup. Evidentemente le ha trovate.

Sul terzo gradino del podio, staccato di 1’10” il polacco Bury, che è riuscito a mettersi di un soffio alle spalle l’austriaco Stadlober, più i francesi Tiberghien e Laude, il quale ha perso il podio a causa di un difficile finale di gara.

Nella top ten anche due giovani azzurri, Paolo Ventura e Simone Daprà, giunti rispettivamente nono e decimo con distacchi attorno al 1’42”. Buon quindicesimo posto per Daniele Serra, staccato di 1’56”.

In difficoltà, purtroppo, Dietmar Nöckler che ha chiuso diciottesimo a 2’24” dalla testa. Il poliziotto altoatesino cercava in questa gara delle buone sensazioni in vista del Mondiale ma non sembra averle trovate. La speranza è che possa farlo la settimana prossima a Cogne. Diddi ha chiuso tra altri due giovani azzurri, Martin Coradazzi, che ha chiuso 17° e Lorenzo Romano, che ha terminato in 19ª posizione.

CLASSIFICA FINALE
1° A. Poltoranin (KAZ) 36’31.0
2° K. Tammjarv (EST) +46.9
3° D. Bury (AUT) +1’09.8
4° L. Stadlober (AUT) +1’10.8
5° J. Tiberghien (FRA) +1’11.4
6° C. Laude (FRA) +1’13.2
7° P.C. Pepene (ROM) +1’26.5
8° H. Lapalus (FRA) +1’30.3
9° P. Ventura (ITA) +1’41.6
10° S. Daprà (ITA) +1’42.1
Gli altri italiani:
15° D. Serra +1’56.4
17° M. Coradazzi +2’13.9
18° D. Nöckler +2’24.3
19° L. Romano +2’27.2
22° P. Fanton +2’37.8
30° M. Perotti +3’29.7
33° M. Armellini +3’37.0
37° G. Panisi +3’47.9
49° N. Castelli +4’37.8

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: