Biathlon | 09 marzo 2019

Biathlon - Che talento! Tommaso Giacomel bronzo nella sprint degli Europei Juniores

Pur essendo di due anni più giovane rispetto ai primi due, il trentino ha chiuso al terzo posto vincendo il bronzo alle spalle di Bakken e Grotian; bene anche Bionaz, undicesimo all'arrivo con un doppio zero

Biathlon - Che talento! Tommaso Giacomel bronzo nella sprint degli Europei Juniores

Si conferma un grande talento Tommaso Giacomel, che ha vinto la medaglia di bronzo ai Campionati Europei Juniores di Sjusjoen. Un risultato di altissimo livello se si considera che il trentino delle Fiamme Gialle ha gareggiato pur non essendo ancora Juniores, affrontando quindi atleti più grandi di lui.

A vincere l’oro, non a caso, è stato il norvegese Bakken, classe 1998, presenza fissa in IBU Cup dove ha già vinto in diverse occasioni. Con un doppio zero il biatleta di Lillehammer ha vinto con 7”5 di vantaggio sul tedesco Tim Grotian, anch’egli classe 1998, che ha chiuso la gara sempre con un doppio zero.

Terzo quindi un fantastico Tommaso Giacomel, classe 2000, che compirà 19 anni soltanto il prossimo 5 aprile (festeggia il compleanno due giorni dopo Doro Wierer, ndr). Il trentino è stato preciso al poligono e come sempre ha tenuto un ritmo alto sugli sci concludendo a 24”6 dal vincitore. Ancora una volta si è visto tutto il grande talento di questo ragazzo, che ha un grande motore sugli sci e ha tanta determinazione). Una grande gioia anche per Mirco Romanin, Fabio Cianciana ed Edoardo Mezzaro, gli allenatori azzurri che stanno lavorando tanto per farlo esprimere al meglio e trovare la giusta precisione al poligono.

Ai piedi del podio il norvegese Krogsaeter, a meno di quattro secondi dall’azzurro, che ha mancato un bersaglio sul secondo poligono, stessa sorte del russo Khalili e del norvegese Soerum.

Bene anche Didier Bionaz, anch’egli classe 2000. Il valdostano del Centro Sportivo Esercito ha concluso all’11° posto con un distacco di 1’01”5, coprendo tutti i bersagli. Il suo miglioramento sugli sci è sempre più evidente.

Più indietro gli altri due valdostano in gara. Michael Durand ha concluso 45° con un errore sul secondo poligono e un distacco di 2’19”8. 92ª piazza per Cedric Christille, giunto con un distacco di 4’53” con cinque errori.

CLASSIFICA FINALE TOP 10
1° S. Bakken (NOR) 24’48.1 (0+0)
2° T. Grotian (GER) +7.5 (0+0)
3° T. Giacomel (ITA) +24.6 (0+0)
4° J. Krogsaeter (NOR) +28.2 (0+1)
5° S. Khalili (RUS) +29.8 (0+1)
6° V. Soerum (NOR) +30.8 (0+1)
7° M. Oberhauser (AUT) +35.2 (0+0)
8° M. Labastau (BLR) +53.8 (0+1)
9° K. Siimer (EST) +54.8 (0+0)
10° J. Hollandt (GER) +55.9 (1+0)

 

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: