Biathlon | 09 marzo 2019

Biathlon - Coppa Italia Giovani e Aspiranti: i risultati dell'individuale in Val di Zoldo

Vittorie per Michele Molinari, Federico Emilio Leone, Gaia Brunetto e Martina Trabucchi

Biathlon - Coppa Italia Giovani e Aspiranti: i risultati dell'individuale in Val di Zoldo

Assenti diversi big impegnati negli Europei Juniores, è iniziata la tappa di Coppa Italia in Val di Zoldo per le categorie Giovani e Aspiranti. A vincere l’individuale sono stati Michele Molinari, Federico Emilio Leone, Gaia Brunetto e Martina Trabucchi.

Nella gara giovani maschile con penalità fissa di 45” per ogni errore, si è imposto Michele Molinari, aggregato del Centro Sportivo Esercito, che si è imposto con due errori al tiro e un vantaggio di quasi un minuto sul valdostano Denis Muscarà dello Sci Club Brusson, che ha mancato un solo bersaglio nella terza serie a terra. Sul terzo gradino del podio il carabiniere David Zingerle, staccato di 1’47” dal vincitore, nonostante il miglior tempo sugli sci. L’altoatesino ha pagato la poca precisione al tiro, avendo mancato ben cinque bersagli. Ai piedi del podio il piemontese Nicolò Giraudo, con tre errori.

Tra le Giovani successo di Gaia Brunetto, Sci Club Entracque Alpi Marittime, che ha fatto la differenza al poligono, mancando un bersaglio soltanto nell’ultima serie in piedi. Alle sue spalle Selina Gurschler, che ha sbagliato tre colpi nella terza serie, mentre terza è giunta Magdalena Wierer, aggregata del Centro Sportivo Esercito, la più veloce sugli sci ma incappata in quattro errori, due al primo e altrettanti al quarto poligono. Ai piedi del podio Anna Maria Oberegger, quarta con quattro errori, mentre quinta ha chiuso Martina Zappa con cinque bersagli mancati.

Nella categoria Aspiranti maschile vittoria del valdostano Federico Emilio Leone. In una gara con tanti errori e una penalità di 45”, l’atleta dell’Amis de Verrayes ha vinto mancando quattro bersagli, imponendosi con dieci secondi di vantaggio su Cristian Cencini (Monte Coglians) più veloce sugli sci ma autore di cinque errori. Sul terzo gradino del podio il sappadino Mattia Piller Hoffer che ha commesso sei errori al tiro. Imprecisione al poligono che è costata cara a Daniel Oberegger e Nicolò Betemps, più veloci nel fondo, ma autori di sette errori. Discorso simile per il sappadino Fabio Piller Cottrer, il più veloce sugli sci, ma penalizzato da otto errori al tiro.

Infine nella gara Aspiranti femminile è arrivata la vittoria della valdostana Martina Trabucchi. L’atleta dello Sci Club Brusson ha vinto con 21” di vantaggio sull’altoatesina Linda Zingerle (Anterselva), sfruttando la maggior precisione al poligono, avendo commesso tre errori contro i quattro della seconda classificata, più veloce sugli sci. Terza piazza per Benedetta Favilla (Entracque Alpi Marittime) che ha commesso quattro errori al tiro. 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: