Biathlon | 09 marzo 2019

Biathlon - Thomas Bormolini: "Serve uno step in più nel fondo, perché con questo tiro dovrei essere più avanti"

Nonostante un solo errore al tiro il livignasco ha chiuso al 43° posto: "Da gennaio sono stabile al tiro, ma sto facendo fatica sugli sci"

Foto di Stefano Jeantet

Foto di Stefano Jeantet

Al poligono è stato il migliore degli azzurri, sparando con il 90% e mancando un solo bersaglio nella prime serie. Come spesso gli è accaduto in questa stagione, però, Thomas Bormolini ha avuto diverse difficoltà sugli sci, tanto da chiudere al 43° posto a 2'08" dal vincitore.

«Da gennaio riesco a essere stabile al tiro - ha affermato il livignasco del CS Esercito all'ufficio stampa della FISI al termine della gara - è una cosa molto importante, soprattutto perché quest'anno faccio fatica sugli sci. Non riesco a esprimermi al meglio ma per fortuna mi salvo al poligono».

Una situazione che non fa piacere a Bormolini, consapevole di poter chiudere molto più avanti in classifica grazie alla stabilità raggiunta al tiro: «Manca quello step nel fondo che mi porterebbe più in alto - ha ammesso l'azzurro - ora sono a metà classifica, ma con un tiro del genere mi aspetterei di essere più in alto. Spero di recuperare posizioni nell'inseguimento, attaccherò e cercherò di essere stabile al tiro».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: