Biathlon | 10 marzo 2019

Biathlon - Europei Juniores: Julian Hollandt vince un inseguimento ventoso

Nonostante le difficoltà il tedesco si è imposto commettendo appena due errori, beffando così i favoriti Bakken e Grotian; in difficoltà gli azzurri

Foto dal profilo instagram di Julian Hollandt

Foto dal profilo instagram di Julian Hollandt

Vento forte, condizioni difficilissime e di conseguenza tanti errori al tiro nell’inseguimento maschile degli Europei Juniores di Sjusjoen. Ad approfittarne è stato il tedesco Julian Hollandt, che con appena due errori commessi, entrambi al secondo poligono, si è imposto partendo dal decimo posto della sprint. Il classe 1998 residente a Oberhof ha vinto davanti ai due favoriti Bakken e Grotian, suoi coetanei, incappati in una gara da sei errori. Il norvegese avrebbe anche potuto vincere ugualmente se non avesse mancato due bersagli in occasione dell’ultima serie in piedi, mentre il tedesco ne ha mancati quattro al quarto poligono, riuscendo comunque a prendersi il podio a 22” dal vincitore.

Chi, nonostante le tante difficoltà, è stato preciso al tiro, è riuscito a scalare diverse posizioni, come Jaakko Ranta, finlandese classe 1997, che ha mancato tre bersagli nelle ultime due serie, altrimenti avrebbe anche potuto conquistare un clamoroso podio partendo dalla 23ª posizione di ieri. Bella la rimonta anche del russo Viukhin, il quale con sei errori al tiro è riuscito ugualmente a risalire dalla 32ª piazza. Decimo il russo Khalili, incappato in sette errori, così come in difficoltà è andato il norvegese Krogsaeter, quarto ieri, che con dieci errori è giunto ventesimo.

Dopo la splendida giornata di ieri nella sprint, nella quale avevano chiuso entrambi con un doppio zero, i due giovani azzurri Tommaso Giacomel e Didier Bionaz, più giovani anche di tre anni rispetto a molti loro avversari, non sono riusciti a ripetersi sui quattro poligoni nell’inseguimento, subendo le difficili condizioni e incappando in diversi errori al tiro. Giacomel, partito dalla terza piazza di ieri, ha sofferto moltissimo al poligono commettendo undici errori e chiudendo così 33°, alle spalle di Didier Bionaz che, partito undicesimo, ha mancato otto bersagli. Anche attraverso gare del genere passa il percorso di crescita. 49ª piazza infine per Michael Durand, che ha mancato sei bersagli partendo dalla 45ª posizione di ieri.

CLASSIFICA FINALE
1° J. Hollandt (GER) 36’23.5 (0+0+2+0)
2° S.G. Bakken (NOR) +14.8 (1+1+2+2)
3° T. Grotian (GER) +22.1 (0+1+4+1)
4° J. Ranta (FIN) +57.0 (0+0+1+2)
5° M. Oberhauser (AUT) +1’29.5 (0+1+3+2)
6° B. Tsymbal (UCR) +1’49.0 (1+0+4+1)
7° A. Viukhin (RUS) +2’11.3 (1+2+2+1)
8° E.K. Tornes (NOR) +2’13.5 (2+3+1+2)
9° M. Labastau (BLR) +2’14.0 (1+1+3+2)
10° S.K. Khalili (RUS) +2’16.5 (1+2+3+1)

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: