Coppa del Mondo / Grand Prix | 16 marzo 2019

Salto - la Slovenia si impone nel team event di volo con gli sci a Vikersund

Sul podio anche Germania (seconda) ed Austria (terza in rimonta). Solo sesta la Norvegia, che vede interrompersi così la striscia vincente in questo genere di eventi a quota 7. Nella classifica di Raw Air, Stefan Kraft e Ryoyu Kobayashi, ad una gara dalla fine, sono distanziati da solo 8.5 punti

Salto - la Slovenia si impone nel team event di volo con gli sci a Vikersund

Nel tardo pomeriggio odierno, in quel di Vikersund, è andato in scena il team event di volo con gli sull'HS 238 della località nella Contea di Buskerud. Una competizione di squadra, i cui salti, tuttavia, sono conteggiati anche per quanto concerne la classifica generale del Raw Air Tournament, che si concluderà domani con una gara individuale di volo con gli sci in programma proprio a Vikersund.

Ad imporsi sull'HS 240 scandinavo, in una gionata con condizioni meteo accettabili ma non ottimali per andare a caccia delle grandissime misure è stata una superba Slovenia, guidata dall'MVP della gara Domen Prevc, che ha letteralmente fatto la differenza nelle terze serie, ottenendo ovviamente il punteggio individuale più alto. Il sopraffino volatore sloveno ha veleggiato in entrambe le turnazioni sopra i 230 metri (232 e 235.5) nonostante un fastidioso vento alle spalle, ottenendo peraltro pure eccellenti valutazioni stilistiche. Coadiuvato dalle prestazioni tutto sommato di valore del fratello Peter e di Anze Semenic, nonostante un pomeriggio non brillantissimo di Timi Zajc, Domen Prevc ha così condotto la Slovenia ad un successo pesante, che ha posto fine alla striscia della Norvegia, che archiviava successi in gare di questo tipo da ben 7 uscite consecutive.

Sul secondo gradino del podio, invece, è salita una solida Germania, il cui MVP è stato senza ombra di dubbio il sassone Richard Freitag, in grado di ottenere in entrambe le serie il miglior salto della seconda turnazione, abile nel completare un salto degno di nota soprattutto con l'esecuzione di chiusura, nella quale è arrivato a 231.5 metri nonostante un leggero vento a favore. Sugli scudi anche il giovane Constantin Schmid, che ha veleggiato nella seconda serie sino ai 222 metri, dimostrando feeling con il trampolino. Così come Markus Eisenbichler e Karl Geiger, che hanno saputo combattere quasi ad armi pari con i big delle rispettive serie.

L'appassionante lotta per il terzo gradino del podio si è risolta proprio all'ultima sfida diretta tra Stefan Kraft e Kamil Stoch, con l'austriaco che ha ribadito di vivere un momento di forma eccezionale, confermandosi al vertice della graduatoria di Raw Air (allungando di pochissimo su un Kobayashi in palla, che ha stampato due salti notevoli da 241.5 e 237.5 senza spingere probabilmente al 100 %) e mangiando allo spento rivale polacco una 40ina di punti con la seconda esecuzione (da 239.5 metri con leggero vento alle spalle).

Deludente sesta piazza, alle spalle anche del Giappone, per una Norvegia lontana parente di quella dominante negli ultimi anni nei team event. Gli scandinavi hanno chiuso all'ultimo posto delle super potenze, con il solo Forfang abbastanza in palla, ed in grado di tener botta nella sua serie. Hanno deluso oltremodo invece Robert Johansson, apparso sempre più in calo, Marius Lindvik ed Anders Fannemel.

Appuntamento con la gara conclusiva di Raw Air, una competizione individuale sempre in quel di Vikersund, previsto per domani alle 17 italiane, con diretta su Eurosport.

Vikersund - HS 240/Team Event
1. SLOVENIA  1632.9
2. GERMANIA  1606.3
3. AUSTRIA  1562.8
4. POLONIA  1546.2
5. GIAPPONE  1530.1

Clicca qui per i risultati completi.

Raw Air Tournament - Classifica generale
1. KRAFT Stefan (AUT)  2015.4
2. KOBAYASHI Ryoyu (JPN)  2006.9
3. JOHANSSON Robert (NOR)  1920.0
4. EISENBICHLER Markus (GER)  1862.5
5. FORFANG Johann Andre (NOR)  1845.0

Matteo Viscardi

Ti potrebbero interessare anche: