Biathlon | 24 marzo 2019

Biathlon - Campionati Italiani Aspiranti e Giovani: back to back per Betemps e Giacomel

Il valdostano ha dominato la gara giovani davanti a Leone e un ottimo Oberegger; tra i Giovani vittoria del trentino, seguito da Bionaz e Puntel

Biathlon - Campionati Italiani Aspiranti e Giovani: back to back per Betemps e Giacomel

Doppio back to back ai Campionati Aspiranti e Giovani di biathlon, che si sono disputati sabato e domenica ad Anterselva. Dopo la vittoria nella sprint di sabato, infatti, Nicolò Betemps e Tommaso Giacomel si sono ripetuti anche nell’inseguimento.

La gara Giovani è stata resa più emozionante del previsto da una giornata non molto positiva al tiro di Tommaso Giacomel, che ha commesso ben 10 errori al poligono, di cui 4 nell’ultima serie, cosa che a un perfezionista come il trentino non sarà certo stata gradita. Nonostante ciò, però, l’atleta delle Fiamme Gialle non ha mai messo veramente a rischio la sua vittoria perché autore di una prova sugli sci di altissimo livello. Alle sue spalle, staccato di 36” un bravissimo Didier Bionaz, che dopo la pesante crisi fisica avuta nel corso dell’ultimo giro della sprint, che l’aveva fatto scendere dal primo al quinto posto, oggi ha ritrovato la condizione e nonostante cinque errori al tiro è risalito fino alla seconda piazza. Sul terzo gradino del podio un bravo Samuele Puntel, capace di recuperare dalla settima posizione, grazie a una bella prova al poligono, dove ha mancato tre colpi, e un ultimo giro di altissimo livello. Alle sue spalle buone le prove di David Zingerle, bravo nel risalire dal decimo al quarto posto, Dante Canclini, giunto quinto, e Fabio Cappellari, sesto dopo aver mancato tre colpi nell’ultima serie che gli sono costati il podio.

Praticamente senza storia l’inseguimento Giovani maschile, con Nicolò Betemps che ha dominato dall’inizio alla fine dopo essere partito già con un buon margine. Il valdostano di Bionaz ha tenuto subito un ritmo alto sugli sci, ha aumentato il proprio vantaggio con due serie a terra da zero errori e si è quindi permesso anche di mancare tre bersagli in piedi al terzo poligono, prima di tornare preciso nell’ultimo. Alle sue spalle è giunto Federico Emilio Leone, autore di una gara regolare nella quale ha mancato un bersaglio in tutte le quattro serie. Sul terzo gradino del podio un ottimo Daniel Oberegger, di Anterselva, partito settimo e capace subito di risalire fino alla terza piazza già al primo poligono, chiuso con uno zero. Nelle serie successive è incappato in diversi errori, sette totali, ma la velocità sugli sci ha fatto la differenza. Giù dal podio un ottimo Mattia Rodigari, che ha recuperato dalla 14ª posizione, giunto davanti a Markart, che ha perso il podio nella terza serie, dove ha commesso tre errori. Addirittura sesto un bravissimo Christoph Pircher, partito dal 21° posto della sprint.

CLASSIFICA FINALE GIOVANI MASCHILE TOP 10
1° T. Giacomel (Fiamme Gialle) 50’56.3 (2+3+1+4)
2° D. Bionaz (Esercito) +35.9 (0+1+2+2)
3° S. Puntel (Carabinieri) +59.3 (0+0+2+1)
4° D. Zingerle (Carabinieri) +1’21.5 (1+1+1+2)
5° D. Canclini (Alta Valtellina) +1’23.5 (1+0+0+2)
6° F. Cappellari (SS Fornese) +1’36.3 (0+0+1+3)
7° M. Vegezzi Bossi (Fiamme Gialle) +1’50.7 (0+2+2+0)
8° M. Molinari (Esercito) +2’00.1 (3+1+1+2)
9° N. Giraudo (Entracque Alpi Marittime) +2’04.6 (0+1+0+3)
10° I. Leonesio (Carabinieri) +2’32.5 (0+0+2+3)

CLASSIFICA FINALE ASPIRANTI MASCHILE TOP 10    
1° N. Betemps (Bionaz Oyace) 40’08.4 (0+0+3+0)
2° F.E. Leone (Amis de Verrayes) +1’22.8 (1+1+1+1)
3° D. Oberegger (ASV Antholzertal) +2’33.4 (0+2+3+2)
4° M. Rodigari (Sporting Livigno) +2’54.0 (1+2+1+0)
5° S. Markart (Ridnaun) +3’09.8 (1+0+3+1)
6° C. Pircher (Ridnaun) +3’10.6 (1+0+2+1)
7° M. Piller Hofer (Camosci) +3’31.3 (2+1+2+3)
8° F. Piller Cottrer (Camosci) +3’34.9 (2+1+1+3)
9° E. Buzzi (Camosci) +3’35.1 (4+0+3+1)
10° T. Daziano (Valle Pesio) +3’36.7 (3+4+1+0)

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: