Sci di fondo | 06 aprile 2019

Obiettivo Olimpiadi Invernali 2026 - Il sindaco di Cortina d'Ampezzo Gianpietro Ghedina: "Delegati colpiti da organizzazione e passione"

Si è chiusa la settimana di visite della Commissione di Valutazione del CIO per la candidatura di Milano Cortina. Parla il sindaco di Cortina Ghedina

( foto - pagina fb milano cortina 2026)

( foto - pagina fb milano cortina 2026)

Si è chiusa la settimana di sopralluoghi della Commissione di Valutazione del CIO per la candidatura di Milano Cortina alle Olimpiadi Invernali 2026, che era iniziata con la visita a Cortina d'Ampezzo.

Un tour iniziato di buon'ora, durante il quale i membri del CIO avevano potuto ammirare strutture e organizzazione, rimanendone, a quanto pare, ottimamente impressionati. 

Dalle piste di sci alpino, alla pista "Monti" per bob, slittino e skeleton fino allo stadio Olimpico e alla zona di Fiames, destinata ad accogliere il villaggio olimpico.

Un ottimo inizio per la visita poi proseguita negli altri impianti interessati dalla candidatura, fino all'appuntamento conclusivo nel capoluogo lombardo.

Attendendo il 24 giugno, data del responso in arrivo da Losanna.

Abbiamo contattato il sindaco di Cortina Gianpietro Ghedina: "Siamo soddisfatti della visita del CIO nel suo complesso, è stata una settimana molto positiva. Il sopralluogo a Cortina è andato benissimo, i delegati sono stati colpiti dall'organizzazione ma anche dalla splendida giornata che ha reso ancora più straordinario il paesaggio. Ogni località ha trasmesso passione, ognuno ha messo in mostra grandi doti di accoglienza attraverso la propria identità. Siamo tutti entusiasti del progetto presentato e di come sia andata la settimana. Chi aveva il compito di valutare ha potuto respirare questo entusiasmo e toccare con mano la solidità di questa candidatura. Importante è stato anche il sostegno del Governo, questo ci dà ancora più forza. Risvolti turistici per Cortina? Le Olimpiadi sono il massimo, noi aspettiamo anche un altro importante appuntamento come i mondiali di sci alpino del 2021. Avere questa doppia opportunità sarebbe un'occasione di rilancio e sviluppo incredibile per noi."

sdl

Ti potrebbero interessare anche: