Sci di fondo | 30 aprile 2019

FISI Alpi Centrali, il presidente Gianfranco Zecchini: "Lavoriamo per spingere sempre più persone a praticare gli sport invernali"

E' iniziato un anno fa il secondo mandato di Gianfranco Zecchini come presidente del Comitato Fisi Alpi Centrali

FISI Alpi Centrali, il presidente Gianfranco Zecchini: "Lavoriamo per spingere sempre più persone a praticare gli sport invernali"

E' iniziato a giugno dello scorso anno il secondo mandato di Gianfranco Zecchini come presidente del Comitato Fisi Alpi Centrali. Procede nel segno della continuità, dunque, il lavoro in seno al comitato lombardo.

E' il bacino con il maggiore numero di tesserati, poco meno di 17000, numeri che ne illustrano appieno potenzialità e importanza strategica per l'intero movimento.

Un'attività che non si limita meramente all'agonismo, sebbene con punte di assoluta eccellenza, ma che prevede pure eventi di rilevanza sociale come le Olimpiadi Invernali dei sordi, in programma dal 12 al 21 dicembre.

Gianfranco Zecchini: "La stagione è terminata da poco con le ultime gare, nel complesso possiamo dire che siamo andati bene. Naturalmente convivono diverse realtà nel nostro comitato, sci club piccoli e sci club grandi, atleti di alto livello ed altri di livello più basso. Non si sono verificati problemi durante la stagione, c'è stata una buona collaborazione e la disponibilità da parte nostra di esaudire le richieste di tutti. Anche nel fondo, come relazionatomi dai miei responsabili, stiamo andando bene ma qui c'è da fare i conti con un movimento in difficoltà a livello nazionale. Dobbiamo incrementare il desiderio di praticare il fondo, lavorando sui più piccoli. Creare eventi interessanti può essere una soluzione per dare l' impulso giusto, di certo è inutile piangersi addosso. Tesserati? Siamo il comitato con i numeri maggiori, contiamo circa 16850 tesserati. C'è stato un piccolo calo dai 17000 dello scorso anno, lavoriamo per ribaltare questo dato in ribasso, seppur di poco. In generale servono formule nuove per riportare la gente sulle piste da sci, incrementando tesseramenti e voglia di sport invernali. Abbiamo capacità organizzative, economiche e tecniche per organizzare eventi. Da quelli più prestigiosi ed importanti dal punto di vista agonistico a quelli sociali come le Olimpiadi Invernali dei sordi. Siamo al servizio delle società per aiutarle a crescere, ripartiamo con entusiasmo in vista della prossima stagione."

 

 

 

 

 

 

 

sdl

Ti potrebbero interessare anche: