Sci di fondo | 21 maggio 2019

Comitato FISI Appennino Emiliano, parla il presidente Giulio Campani: "Grande rapporto con gli sci club e con il territorio"

Numerose le iniziative messe in campo per la promozione che si traducono in una crescita costante dei tesseramenti

Comitato FISI Appennino Emiliano, parla il presidente Giulio Campani: "Grande rapporto con gli sci club e con il territorio"

Prosegue l'attività del Comitato FISI Appennino Emiliano presieduto da Giulio Campani, riconfermato a giugno dello scorso anno.

Numerose le iniziative messe in campo per promuovere sci alpino, sci di fondo e non solo, che si traducono in una crescita costante dei tesseramenti.

Il rapporto con gli sci club presenti in regione e più in generale con l'intero territorio rappresentano il punto di forza del Comitato.

Fondoitalia ne ha parlato con il presidente Campani: "Ogni anno otteniamo risultati sorprendenti, superiori a quanto previsto. Puntiamo forte sul coinvolgimento delle società, c'è un gran feeling con gli sci club. Ci riconoscono di sapere fare veramente gruppo. E' tutto l'ambiente che rema nello stesso verso e questa collaborazione a 360 gradi mi dà grande soddisfazione. Tutti hanno gran voglia di fare e migliorarsi, c'è grande disponibilità. I tesseramenti sono in aumento da oltre tre anni, il che è estremamente significativo ed è stato evidenziato dallo stesso presidente Roda. Sono fondamentali le attività che svolgiamo per la promozione. Recentemente siamo stati ad una fiera campionaria di Modena ed abbiamo montato una pista per provare lo sci di fondo. E' stato un successo, in tantissimi si sono cimentati al punto che l'organizzazione della Fiera ha già detto che ci rivuole. Vogliamo promuovere i nostri sport in ambienti che non li conoscono. Inoltre lavoriamo per farci conoscere sempre di più nelle scuole. I numeri ci danno ragione, basti pensare che in pochi anni siamo passati da una trentina di atleti per gara a 140, di cui una novantina sono bambini. Organizziamo ogni anno un ritiro al mare, in Romagna, con tutti gli sci club del fondo. E' una bella occasione per stare insieme, fare gruppo ed allenarsi. Questo tipo di iniziative ci danno visibilità a livello regionale e per questo la regione ci dà supporto. Abbiamo anche organizzato manifestazioni come il Criterium Cuccioli di sci alpino, oppure i campionati italiani ragazzi di fondo, nei quali abbiamo unito la manifestazione alla valorizzazione delle ricchezze, anche gastronomiche, del territorio. Tengo anche a sottolineare il riconoscimento del Liceo Scientifico per gli sport invernali, a Pievepelago, da parte del MIUR, altro motivo di orgoglio per noi."

 

sdl

Ti potrebbero interessare anche: