Biathlon - 11 giugno 2019, 16:48

Biathlon: le decisioni dell'IBU in vista di Pokljuka 2021 e Oberhof 2023

L''IBU World Championship Biathlon 2021 si terrà dal 10 al 21 febbraio a Pokljuka, in Slovenia, mentre l'edizione 2023 si svolgerà a Oberhof, in Germania, dall'8 al 19 febbraio. Aumenta il montepremi degli atleti

(foto - biathlonworld.com)

(foto - biathlonworld.com)

L'International Biathlon Union (IBU) ha fissato le date per l'IBU World Championships Biathlon di Pokljuka 2021 e Oberhof 2023, e ha deciso di stabilire una nuova apertura stagionale dall'inizio della BMW 2020 della Coppa del mondo 2020/2021.

Nell' incontro di Francoforte l'IBU Executive Board ha anche approvato l'estensione della distribuzione del montepremi dai 15 atleti ai Top 20 in tutti gli eventi della Coppa del Mondo e ai Campionati Mondiali di Biathlon a partire dal prossimo inverno.

In quello che segna un aumento significativo per gli atleti, il premio in denaro per ogni competizione (non a staffetta) nella Coppa del Mondo e nel Campionato Mondiale di Biathlon sarà aumentato di oltre € 400.000.

L'EB ha deciso che l'IBU World Championship Biathlon 2021 si terrà dal 10 al 21 febbraio a Pokljuka, in Slovenia, mentre l'edizione 2023 si svolgerà a Oberhof, in Germania, dall'8 al 19 febbraio.

L'EB ha anche confermato la sede del Congresso Straordinario, che si terrà a Monaco di Baviera, dal 18 al 20 ottobre 2019.

L'EB ha ricevuto aggiornamenti sui principali progetti che saranno discussi e rivisti al Congresso Straordinario in ottobre, come la Strategic Pianificare, elementi importanti della nuova costituzione e dell'unità di integrità biathlon.

Approvato un nuovo approccio per l'apertura della stagione. La prima modifica sarà effettuata nelle stagioni 2020/2021 e 2021/2022 quando l'apertura vera e propria si terrà in un intero fine settimana prima della prima Coppa del Mondo. Ci saranno punti per la Coppa del Mondo e la Coppa delle Nazioni, oltre ai premi in denaro assegnati.

Il presidente dell'IBU Olle Dahlin: "La decisione di modificare l'apertura stagionale riflette il nostro desiderio di garantire che stabiliamo un formato più moderno e divertente. La nuova apertura stagionale nel 2020/2021 e 2021/2022 riflette un approccio in due fasi adottato dall'IBU verso il passaggio a una nuova configurazione di apertura. Dal momento che gli eventi della Coppa del Mondo sono stati assegnati fino al 2022, i nuovi calendari sono un aggiornamento più piccolo con implicazioni logistiche minime. L'esatto programma di gara per l'apertura stagionale in questi due anni sarà annunciato nell'autunno di quest'anno. Il nostro obiettivo è quello di dare il via alla stagione con un intero fine settimana di competizioni mirate ad avere il miglior mix di atleti di tutte le nazioni qualificate, utilizzando i formati di biathlon più elettrizzanti e divertenti e garantendo una competizione di livello mondiale."

Inoltre, l'EB ha deciso che ogni atleta che intendesse partecipare a un evento IBU a partire dalla stagione 2019/20 è tenuto a fornire un certificato che confermi di aver completato un programma di educazione antidoping.

L'EB ha anche ricevuto una relazione intermedia da parte della Commissione di revisione esterna (ERC), un ulteriore rapporto sullo stato di aggiornamento del gruppo di lavoro indipendente dell'IBU sull'antidoping e un aggiornamento sul seguito da dare ai criteri relativi all'Unione russa di biathlon (RBU). reintegrazione.

Il prossimo incontro EB si terrà a Znojmo, Repubblica Ceca, dal 13 al 14 luglio 2019

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
SU