Biathlon - 18 giugno 2019, 09:34

Tragedia nel biathlon russo, muore a 17 anni Artemii Khasankaev

Il teenager è deceduto durante un'escursione. Si sospetta l'arresto cardiaco

Twitter Federazione russa

Twitter Federazione russa

La Russia del biathlon è stata colpita da un gravissimo lutto. Artemii Khasankaev, diciassettenne che durante l’inverno aveva partecipato ai Mondiali youth, è morto improvvisamente nei giorni scorsi.

Stando alle informazioni rilasciate dagli inquirenti, il teenager faceva parte di un gruppo di biathleti della scuola sportiva di Murmansk che si trovavano in Crimea per uno stage di allenamento, ed è scomparso nella  mattinata di sabato durante un’escursione nella zona collinare della città di Alushta.

Si è quindi provveduto a iniziare le ricerche, che però hanno avuto come unico esito quello di ritrovare il corpo senza vita del giovane ragazzo. Su di esso non sono state riscontrate lesioni di alcun tipo. La causa della morte non è ancora ufficiale, tuttavia è trapelata l’ipotesi di un attacco cardiaco.

Khasankaev avrebbe compiuto 18 anni il prossimo 26 luglio. Come detto, durante la stagione 2018-’19 aveva preso parte ai Mondiali giovanili di Brezno-Orsblie, ottenendo un 14° posto come miglior risultato e rivelandosi il russo più competitivo.

Si attendono notizie ufficiali sulle ragioni del decesso, ma se si trattasse davvero di arresto cardiaco, allora sarebbe impossibile non fare l’associazione con la biathleta Alina Yakimkina, che nel febbraio 2015 morì di infarto durante una gara a soli 21 anni.

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche:
SU