Salto | 16 luglio 2019

Rivelazione shock di Bjørn Einar Romøren: "Ho il cancro, ma lo sconfiggerò"

L'ex saltatore norvegese, 38 anni, ha rivelato di avere un tumore osseo e di essere in terapia per superarlo.

Foto: Federazione Norvegese

Foto: Federazione Norvegese

“”Fanc… il cancro! In primavera mi è stato diagnosticato un cancro alle ossa. Si tratta di una situazione difficile per me e per tutta la mia famiglia. Ho cominciato le cure e supereremo tutto questo. Di fronte a me c’è un duro e lungo percorso, ma vincerò questa battaglia”. Con queste parole l’ex saltatore Bjørn Einar Romøren ha annunciato, tramite un comunicato stampa pubblicato dalla federazione norvegese, di avere un tumore.

“Non ho remore nel parlare del fatto di essere affetto dal cancro, però sono molto debole anche perché le mie giornate sono molto pesanti. Per questo non voglio passare tutto il mio tempo a parlare di questa malattia, piuttosto preferisco parlare di come tornare sano” ha aggiunto il trentottenne scandinavo.

Secondo l’emittente televisiva Nrk, Romøren è affetto dal Sarcoma di Ewing. Il fatto anomalo è che questa neoplasia generalmente si manifesta in giovane età, ed è molto raro che si sviluppi dopo i trent’anni. Stando alle informazioni rilasciate dall’ex atleta, il cancro è localizzato all’anca e non vi sarebbero metastasi. Dovrà però sottoporsi a un lungo trattamento per sconfiggerlo.

Romøren, 38 anni, è stato uno dei saltatori norvegesi più iconografici di inizio XXI secolo. La sua popolarità in patria era infatti enorme. Vanta otto vittorie in Coppa del Mondo, raccolte tra il 2003 e il 2009, ed è stato detentore del primato mondiale per ben 6 anni. Infatti il suo salto di 239 metri effettuato a Planica nel marzo 2005 è rimasto il più lungo di sempre sino al 2011.  

Ritiratosi nel 2014, aveva assunto un ruolo dirigenziale diventando direttore marketing del settore salto in seno alla federazione norvegese.

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: