Biathlon | 08 agosto 2019

Biathlon - La Nazionale Juniores/Giovani si è allenata a Forni Avoltri con il gruppo degli Under 18

Mirco Romanin ha spiegato l'importanza di questo raduno collettivo: "Volevamo lanciare un messaggio agli Under 18, facendogli capire quanto è importante lavorare duramente per raggiungere risultati"

Biathlon - La Nazionale Juniores/Giovani si è allenata a Forni Avoltri con il gruppo degli Under 18

Si è concluso il terzo raduno estivo della nazionale italiana Juniores/Giovani di biathlon, che a partire dal 31 luglio si è ritrovata a Forni Avoltri agli ordini dell’allenatore responsabile Mirco Romanin, Fabio Canciana ed Edoardo Mezzaro.

Tanto lavoro per il gruppo formato da Didier Bionaz, Stefano Canavese, Cedric Christille, Tommaso Giacomel, Jacopo Leonesio, Michele Molinari, David Zingerle, Hannah Auchentaller, Samuela Comola, Rebecca Passler, Beatrice Trabucchi e Linda Zingerle.

A partire dal 2 agosto, sempre a Forni Avoltri, si è riunito per la prima volta il gruppo degli Under 18, guidato da Daniele Roner Piller, Enrico Tach e Rachele Fanesi. Dieci gli atleti che hanno lavorato nella località friulana, svolgendo anche alcuni allenamenti con la nazionale juniores/giovani, in particolare test su skiroll e corsa. Erano presenti gli atleti Marco Barale, Nicolò Betemps, Mattia Piller Hoffer, Daniel Oberegger, Fabio Piller Cottrer, Eva Brunner, Benedetta Favilla, Alessia Martini, Sara Scattolo e Martina Trabucchi. L’obiettivo di questi giovani è riuscire a confermarsi e migliorare nella prima parte della prossima stagione, sperando di ottenere il pass per i Giochi Olimpici Giovanili Invernali, in programma il prossimo gennaio in Svizzera.

Mercoledì, nell'ultima giornata di raduno, il folto gruppo composto da Juniores, Giovani e Under 18 si è incamminato fino alla cima del Monte Lastroni, raggiunta dopo una camminata di quattro ore. Con loro (vedi foto, ndr) anche il fondista Luca Del Fabbro, da quest’anno nazionale Under 23, medaglia d’oro negli ultimi Mondiali Juniores di fondo nella 30km in tecnica classica.

Mirco Romanin ha rilasciato il suo commento a Fondoitalia, spiegando quanto fosse importante per entrambi i gruppi condividere questo raduno: «L’obiettivo del raduno era di stimolare entrambi i gruppi ed è stato centrato pienamente. Volevamo far conoscere agli Under 18 il tipo di lavoro che si fa in squadra nazionale. Bisogna allenarsi duramente sin da subito, altrimenti non si va da nessuna parte. Soltanto lavorando duramente si può arrivare lontano ed esaudire i propri sogni».

La squadra Juniores/Giovani allenata da Romanin, Cianciana e Mezzaro si ritroverà il prossimo 19 agosto a Bessans, in Francia, per il quarto raduno che si concluderà il 27 agosto. 

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: