Sci di fondo | 01 settembre 2019

VIDEO - Greta Laurent vuole fare un nuovo step: "Proverò ad avvicinarmi alla top 15 della coppa di specialità"

La valdostana delle Fiamme Gialle ha parlato a Fondoitalia in occasione del Martin Fourcade Nordic Festival: "Il raduno in Norvegia è stato molto positivo"

VIDEO - Greta Laurent vuole fare un nuovo step: "Proverò ad avvicinarmi alla top 15 della coppa di specialità"

È arrivata seconda nella sprint del Martin Fourcade Nordic Festival. Quella di Annecy è stata una giornata molto positiva per Greta Laurent, che prima di giungere alle spalle di Laurien Van der Graaff si è goduta l’ambiente dell’evento organizzato dal campione francese.

La valdostana delle Fiamme Gialle, insieme a Federico Pellegrino, ha anche firmato tanti autografi quando di prima mattina i due si sono presentati presso lo stand della Rossignol per incontrare i fan.

Abbiamo approfittato dell’occasione per intervistarla prima della gara e fare con lei il punto della situazione sulla preparazione estiva. La valdostana si è detta molto soddisfatta del lavoro fin qui svolto e ha chiarito i propri obiettivi in vista di una stagione nella quale vuole salire un altro gradino.  

Di seguito un piccolo estratto delle parole di Greta Laurent, mentre per l’intervista completa cliccate sul video.
«È la prima volta che vengo qui ad Annecy e il primo impatto è stato bellissimo. Ottima anche l’organizzazione del Martin Fourcade Nordic Festival. Per me è bello ricevere inviti per eventi del genere, anche perché mettere il pettorale già in estate penso aiuti in vista dell’inverno. Il raduno norvegese? Ci siamo allenate bene, abbiamo gareggiato e avuto la possibilità di allenarci con atlete di altre nazionalità, confrontandoci con loro su tante cose. Devo dire che sono tornata dalla Norvegia con qualcosa in più. L’obiettivo della stagione? Lo scorso anno volevo avvicinarmi alle venti della classifica sprint e ho concluso ventitreesima, quest’anno voglio avvicinarmi invece alle quindici. È un obiettivo alla mia portata, ci credo e sto lavorando per quello».

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: