Biathlon | 08 settembre 2019

Neve in Val Martello: Lukas Hofer è campione italiano anche nell’inseguimento, cancellate tutte le altre gare!

Giornata settembrina surreale in Val Martello: fin da inizio mattinata è cominciata una copiosa nevicata nei pressi della pista di ski roll che ospita in questi giorni i campionati italiani assoluti di biathlon estivo. L’unico inseguimento disputato è stato quello maschile che ha incoronato nuovamente Lukas Hofer a livello senior, mentre nella categoria juniores a festeggiare è Didier Bionaz.

Neve in Val Martello: Lukas Hofer è campione italiano anche nell’inseguimento, cancellate tutte le altre gare!

Campionati italiani assoluti di biathlon estivo flagellati dal maltempo: quest’oggi in Val Martello avrebbero dovuto disputarsi gli inseguimenti maschili e femminili delle categorie seniores, juniores U22, giovani U19 ed aspiranti U17, ma una fitta nevicata ha permesso lo svolgimento soltanto della gara maschile senior – a cui hanno partecipato anche coloro che sono ancora in età junior. In questo scenario invernale Lukas Hofer ha bissato l’alloro della sprint, mentre tra le giovani leve Didier Bionaz ha conquistatoun'altra medaglia d’oro di categoria.

Al termine della sprint lo scenario odierno era ben delineato: al via Lukas Hofer è scattato con una manciata di secondi di margine su Giuseppe Montello, mentre tutti gli altri rivali hanno accusato un passivo già dell’ordine del minuto che, a meno di clamorose débâcle al tiro dei battistrada, difficilmente avrebbero potuto recuperare.

Nella prima metà dell’inseguimento Hofer e Montello hanno condotto una gara sulla medesima falsariga, essendo stati entrambi rallentati da un errore nel primo poligono a terra e ciò che l’altoatesino ha guadagnato sugli ski roll l’ha perso nella seconda sessione di tiro, quando ha accumulato un altro giro nell’infausto anello a fronte dello zero del friulano.

Ai fini del risultato finale decisivi sono stati i poligoni in piedi: in questi frangenti Hofer ha continuato a sparare con una percentuale dell’80%, mentre Montello si è dovuto inchinare a causa delle 4 penalità accumulate. L’ultima tornata è stata per ambedue una pura formalità in quanto i più immediati inseguitori non sono stati più precisi al tiro: dopo il successo nella sprint Hofer ha vinto la medaglia d’oro anche nell’inseguimento ed in maniera più netta, mentre Montello ha bissato l’argento di ieri.

Il terzo gradino del podio è stato anch’esso deciso dagli ultimi due poligoni: dopo un lungo testa a testa con Thomas Bormolini, a sua volta Dominik Windisch ha conquistato il secondo bronzo personale del week-end altoatesino, mentre il livignasco si è dovuto accontentare della quarta moneta finale.

Più dinamica la sfida che ha riguardato la categoria juniores: dopo i primi tre quarti di gara da leader, Didier Bionaz è incappato in una sessione di tiro in piedi da dimenticare – tre errori commessi. Il valdostano è comunque riuscito a difendere la medaglia d'oro, mentre per la piazza d'onore è stata battaglia tra l'arrembante Patrick Braunhofer e l'impreciso Tommaso Giacomel, col carabiniere che ha avuto la meglio sul finanziere per soli 5 secondi.

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI – INSEGUIMENTO SENIORES

1. HOFER Lukas (CS Carabinieri) [1+1+1+1] 58’23’’0
2. MONTELLO Giuseppe (CS Esercito) [1+0+2+2] a 1’19’’8
3. WINDISCH Dominik (CS Esercito) [1+1+0+3] a 2’15’’9
4. BORMOLINI Thomas (CS Esercito) [1+0+3+2] a 2’45’’7
5. ZINI Saverio(CS Esercito) [2+1+0+1] a 4’10’’9
6. CAPPELLARI Daniele (GS Fiamme Oro) [0+0+1+1] a 4’28’’3
7. BIONAZ Didier (CS Esercito) [0+1+1+3] a 4’46’’3
8. BRAUNHOFER Patrick (CS Carabinieri) [2+0+0+2] a 5’24’’6
9. GIACOMEL Tommaso (GS Fiamme Gialle) [2+1+3+1] a 5’29’’9
10. MANCIN MAJONI Davide (SC Orsago) [1+2+0+0] a 6’15’’6

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI – INSEGUIMENTO JUNIORES

1. BIONAZ Didier (CS Esercito) [0+1+1+3] 1°03'09''3
2. BRAUNHOFER Patrick (CS Carabinieri) [2+0+0+2] a 38''3
3. GIACOMEL Tommaso (GS Fiamme Gialle) [2+1+3+1] a 43''6

Michele Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: