Sci di fondo | 09 settembre 2019

Fondo - Davide Graz: "Per uno junior come me è molto motivante allenarsi con gli Under 23"

Il sappadino delle Fiamme Gialle ha vinto due ori agli Italiani Estivi di Forni Avoltri: "È un buon inizio ma speriamo di continuare così in inverno; la Coppa del Mondo? L'obiettivo è tornarci per restarci"

Fondo - Davide Graz: "Per uno junior come me è molto motivante allenarsi con gli Under 23"

È un’estate molto positiva per Davide Graz. Il giovane sappadino delle Fiamme Gialle, all’ultimo anno Juniores, è stato promosso nel gruppo degli Under 23 e nei test estivi ha messo in luce le sue grandissime qualità, che ovviamente non sono passate inosservate ai tecnici azzurri. A Forni Avoltri, quindi, Graz è tornato a gareggiare con i suoi pari età Under 20 e si è imposto sia nella sprint sia nella distance di 10km, nella quale ha vinto con un minuto di vantaggio.

Sono tante, ovviamente, le attese attorno a questo giovane ragazzo, capace però di non perdere mai la giusta attenzione e concentrazione. Lo scorso anno Graz ha già esordito in Coppa del Mondo e ha anche sfiorato la qualificazione nella sprint dei Mondiali di Seefeld. Ora vuole confermarsi e continuare a crescere ancora, consapevole delle responsabilità derivanti dalla fiducia dei tecnici che l’hanno inserito in squadra Under 23, seppur ancora Junior.

L’abbiamo intervistato alla Carnia Arena di Forni Avoltri, a pochi chilometri dalla sua Sappada, subito dopo la sprint degli Italiani da lui vinta. Ecco un estratto scritto di quanto affermato da Davide Graz, mentre per il video con l’intervista completa vi rimandiamo a fondo pagina.

«Sono molto contento di come sta procedendo la preparazione, i test hanno dato buoni risultati e sto bene, come confermano le gare. Speriamo di continuare così, anche se l’importante è andare in inverno. Il gruppo Under 23? È molto affiatato, la squadra è di ottimo livello ed allenarmi con atleti più grandi di me è sicuramente molto motivante. Certo è una scelta che mi responsabilizza molto, anche perché quando gareggio con i miei pari età sembra quasi sia costretto a vincere, però sono felice della decisione presa dagli allenatori, è molto motivante. La Coppa del Mondo? Sicuramente l’esordio mi ha fatto capire che sto lavorando bene. L’obiettivo è tornarci e restarci. Le gare di Coppa del Mondo e Mondiali ti formano di più. Per la prossima stagione punto ai Mondiali Junior, dove spero di arrivare in forma, così come all’Opa Cup, visto che sono all’ultimo anno Junior»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: