Biathlon | 03 ottobre 2019

Biathlon - L'ex biatleta austriaco Wolfgang Perner è mancato dopo una lunga malattia

Nel 2002 Perner, che lascia moglie e due figli, regalò all'Austria la medaglia di bronzo olimpica negli USA

Perner sul terzo gradino del podio nella gara vinta da Bjørndalen

Perner sul terzo gradino del podio nella gara vinta da Bjørndalen

Arriva una brutta notizia dall’Austria per il mondo del biathlon. È mancato martedì 1 ottobre, a seguito di una lunga malattia, l’ex biatleta austriaco Wolfgang Perner, che dopo il burrascoso ritiro lavorava come ristoratore a Untertauern (Salisburgo).

L’ex atleta austriaco, che lascia la moglie e i due figili, aveva vinto due gare in Coppa del Mondo, entrambe a Novosibirsk, conquistando anche un bronzo olimpico nel 2002 nella sprint di Soldier Hollow, prima storica medaglia olimpica dell’Austria nel biathlon.

Nel 2006, a 38 anni, aveva già annunciato il suo addio al biathlon a fine stagione, quando sfiorò la medaglia nella sprint delle Olimpiadi di Torino. Pochi giorni dopo finì al centro di uno scandalo doping, insieme al suo compagno di squadra Wolfgang Rottmann e gli allenatori Emil Hoch e Walter Maier. Perner ammise le proprie responsabilità (doping ematologico, ndr) e il 6 marzo aveva annunciato il proprio ritiro attraverso una e-mail nel quale scriveva: “Dopo gli eventi accaduti a Torino, mi sento in dovere di porre anticipatamente fine alla mia carriera”. L’anno successivo in ogni caso la Federazione Austriaca lo squalificò a vita insieme agli altri responsabili. Quindi una nuova vita lontano dal biathlon nel mondo della ristorazione.

I funerali dell’ex atleta si svolgeranno sabato pomeriggio a Ramsau.   

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: