Salto | 05 ottobre 2019

Salto con gli sci: pubblicati i calendari di Summer Grand Prix e Coppa del Mondo 2020/21

In estate le donne salteranno molto più spesso rispetto al Grand Prix appena concluso (7 gare contro 4); in Coppa del Mondo previsto un doppio viaggio in Oriente con l'ingresso in calendario di Pechino

Foto di Michele Dardanelli

Foto di Michele Dardanelli

In occasione del meeting della FIS di Zurigo, sono stati anche pubblicati i calendari provvisori della Coppa del Mondo di salto per la stagione 2020/21.

SUMMER GRAND PRIX
Iniziamo dal Summer Grand che per gli uomini prevede 11 gare come in quello appena concluso, mentre il numero di competizioni femminili è cresciuto da 4 a 7, tutte gare individuali.

Gli uomini partiranno da Wisla il 18 luglio con una gara a squadre notturna, seguita il giorno successivo da un’individuale. La settimana dopo si andrà in Kazakistan, a Shuchinsk, che fa così la sua apparizione in calendario. Nell’occasione farà il suo esordio anche il Grand Prix femminile, ma su trampolino HS99 anziché 140. Nel calendario maschile non è prevista alcuna gara in Estremo Oriente, ma oltre ad Hakuba sono sparite dal calendario anche Hinterzarten e Zakopane, facendo spazio oltre al Kazakistan anche a Chaikovsky e Liberec. Non ancora chiaro dove si svolgerà la penultima gara prevista in Austria. Le donne salteranno anche a Frenstat. Per entrambi la chiusura è programmata a Klingenthal il 3 ottobre.

Per il calendario completo clicca qui

 

COPPA DEL MONDO FEMMINILE
Nonostante la presenza del Mondiale di Oberstdorf, il calendario femminile della prossima stagione ha in programma una gara in più rispetto al 2019/20. Saranno infatti 24 le occasioni nelle quali si dovranno esibire le donne, contro le 23 della stagione che sta per partire.

Inizio simile con Lillehammer e Germania, ma questa volta Titisee-Neustadt, prima di Natale. Quindi il ritorno alle gare direttamente in Giappone con Sapporo e Zao, poi la Romania con Rasnov. In calendario sono quindi confermate le due tappe in Germania e Austria, anche se non sono ancora state stabilità le località che le ospiteranno (quest’anno sono Oberstdorf e Hinzenbach). Qui balza all’occhio il cambiamento più importante, in quanto anziché la settimana di pausa prevista in questa stagione, è stato programmato un viaggio a Pechino per saltare sul trampolino olimpico, quindi subito il ritorno in Europa con Ljubno e il Mondiale di Oberstdorf. Il finale di stagione sarà identico con Raw Air in Norvegia e Blue Air in Russia, che chiuderà la Coppa del Mondo il 28 marzo a Nizhny Tagil.

Per il calendario completo clicca qui

 

COPPA DEL MONDO MASCHILE
Come sempre molto fitto il calendario maschile che sarà di 37 gare, oltre alle qualification night. Esce per il momento la Val di Fiemme, torna Planica assente quest’anno dal calendario di Coppa del Mondo perché ospiterà a marzo i Mondiali di Volo.

Identico l’inizio con partenza da Wisla (21 novembre 2020) e tappe in Finlandia, Russia, Germania (si gareggerà però a Titisee-Neustadt) e Svizzera. Quindi i Quattro Trampolini dal 30 dicembre al 6 gennaio.

Da qui il calendario cambia. Prima Liberec, Zakopane e Lahti, poi viaggio in Estremo Oriente con Sapporo. Ritorno in Europa a inizio febbraio a Willingen, quindi nuovamente Asia con il trampolino olimpico di Pechino. La settimana successiva, a pochi giorni dal Mondiale di Oberstdorf, è prevista un’altra tappa anche se non è stata ancora resa nota la località.

Al termine del Mondiale arriverà il momento del RAW Air da 12 al 21 marzo, quindi gran finale con il trampolino di volo a Planica tra il 26 e il 28 marzo. In programma sette gare a squadre contro le sei della stagione che inizierà tra pochi mesi.

Per il calendario completo clicca qui

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: