Sci di fondo | 08 ottobre 2019

Fondo - Kikkan Randall sempre in movimento: il 3 novembre sarà al via della Maratona di New York

La statunitense solo pochi giorni fa ha partecipato al matrimonio degli ex compagni di squadra Sophie Caldwell e Simeon Hamilton

Kikkan Randall (Instagram dell'atleta)

Kikkan Randall (Instagram dell'atleta)

Non smette di stupire Kikkan Randall. Ancora una volta l’ex fondista statunitense, classe 1982, si sta confermando un grande esempio per tutti gli appassionati di sport e non solo.

Alla vincitrice dell’oro olimpico nella team sprint alle Olimpiadi di PyeongChang e tre medaglie mondiali (due individuali, un argento e un bronzo), ritiratasi dal fondo proprio al termine della stagione olimpica, era stato diagnosticato un tumore al seno poche settimane dopo il suo ritiro. Ovviamente Kikkan non si è arresa, ha lottato, si è fatta portavoce di tutte le donne che soffrono per lo stesso male, ha organizzato diverse iniziative e ha ricevuto anche la solidarietà di tutte le sue colleghe.

Finito il ciclo di chemioterapia, la statunitense è tornata addirittura a gareggiare, partecipando a diverse gare di granfondo e anche ad alcune sprint in Cina. I capelli sono tornati a crescere, il buonumore è sempre stato presente, non avendola abbandonata nemmeno nei momenti peggiori, perché Kikkan è così, una leonessa che affronta tutte le sue sfide con un pensiero positivo.

Negli ultimi giorni ha nuovamente incontrato le sue ex compagne di squadra in occasione del matrimonio di Sophie Caldwell e Simeon Hamilton. Un giorno di svago prima di tornare ad allenarsi con il massimo impegno verso il prossimo obiettivo: la Maratona di New York. Il tre novembre, infatti, Kikkan Randall è pronta ad affrontare la nuova sfida, quella con il mostro sacro delle maratone mondiali, alla quale partecipano ogni anno circa cinquantamilla corridore con due milioni di spettatori. Un vero esempio di sport, poco altro da aggiungere. 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: