Sci di fondo | 01 novembre 2019

Fondo - Therese Johaug: "Sto meglio rispetto a un anno fa, ma con due Tour ci vorrà anche fortuna"

La norvegese dalla Val Senales ha parlato ai media scandinavi: "Difficile ripetere quanto fatto un anno fa, anche se mi sento meglio; l'avversaria che più temo? Stina Nilsson"

Fondo - Therese Johaug: "Sto meglio rispetto a un anno fa, ma con due Tour ci vorrà anche fortuna"

Sono tanti i media scandinavi presenti in Val Senales per seguire i raduni delle squadre femminili di Norvegia e Svezia, pronte a battagliare nella prossima stagione.

Ovviamente occhi puntati da parte di tutti su Therese Johaug, dominatrice della passata stagione, nella quale ha vinto quasi tutte le distance e conquistato tre ori Mondiali. Tante le dichiarazioni rilasciate dalla campionessa norvegese, che ha parlato del suo attuale stato di forma, facendo in qualche modo preoccupare le sue avversarie.

«Mi sento molto più calma oggi rispetto a quanto fossi un anno fa in Val Senales – ha affermato la norvegese a Dagbladetmi sento più rilassata e forse anche in una forma migliore. Non so se poi andrò anche più veloce sugli sci rispetto alla passata stagione, certamente la tranquillità dell’allenamento e la testa stanno decisamente meglio. La forma è stata buona sia in estate sia in autunno e sono riuscita a svolgere tutto l’allenamento programmato. Ora sarà interessante vedere come andrà quando inizieranno le gare, perché non posso certo avere il controllo sulle mie avversarie. Non vedo l’ora di mettere il pettorale e vedere come andrà».

Insomma difficile sapere come stanno le altre atlete, come Johaug ha sottolineato invece all’Expressen: «Non sono preoccupata perché mi trovo dove dovrei essere. Sicuramente non ho il controllo sulle mie avversarie, su cosa hanno fatto e il loro stato di forma. Sicuramente skiroll e corsa sono una cosa, gli sci un’altra. Sarà divertente ed eccitante iniziare la stagione».

Johaug, però, considerato anche il calendario, parlando nuovamente ai media norvegesi, ritiene che sarà difficile per lei ripetere i trionfi dello scorso anno: «Ci sono molte atlete che vanno veloci e quest’anno ci saranno anche più gare a tappe come Tour de Ski e Ski Tour 2020. Inoltre bisogna avere buoni sci, una buona forma in tutte le gare e tanto altro che dovrà andare bene. Quindi non penso che dovremmo prendere come punto di riferimento la passata stagione. In ogni caso voglio fare bene nelle gare che ho programmato».

Allo svedese Expressen, Johaug ha citato come principali avversarie proprio le svedesi: «È molto divertente che molti credano io possa ripetere quanto fatto lo scorso anno, ma non è stato facile come magari è sembrato in tv. Devi avere un po’ di fortuna e stare sempre bene. Molte delle ragazze svedesi hanno fatto passi da gigante rispetto allo scorso anno e saranno in grado di unirsi alla lotta, ma io farò del mio meglio».

Johaug ha nuovamente sottolineato quanto i Tour siano delle gare molto diverse dalle altre: «Nei Tour non sono così competitiva come nelle gare singole, è qualcosa di diverso, quindi vedremo come andrà. Le sprint? Non mi sono concentrata su quelle, ma sicuramente voglio ottenere punti anche in questo format. Sono consapevole che non sarò mai una velocista, ma posso comunque ritenermi decente».

Infine la campionessa del mondo ha indicato quella che secondo lei sarà la svedese più pericolosa per la classifica generale: «Karlsson, Kalla, Nilsson e Andersson sono tutte forti, ma credo Stina Nilsson sia l’atleta che temo di più. Va veloce sia nelle sprint che nelle distance, è molto versatile, quindi penso possa fare bene nei tour. Ha le qualità per vincerli»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: