Sci di fondo - 01 gennaio 2021, 13:11

Fondo - Tour de Ski: super Svahn, la svedese torna e vince dopo un duello con Lampic poi squalificata

Grande vittoria di Svahn nella sprint di Val Müstair; alle sue spalle Lampic e Diggins; la slovena è stata però discutibilmente retrocessa all'ultimo posto dai giudici per aver causato, a loro parere, la caduta di Fähndrich; così sale terza Frida Karlsson

Fondo - Tour de Ski: super Svahn, la svedese torna e vince dopo un duello con Lampic poi squalificata

È tornata e ha subito vinto. Linn Svahn si è imposta nella sprint in skating di Val Müstair che ha aperto la quindicesima edizione del Tour de Ski. In Svizzera la svedese ha ottenuto il suo quinto successo in Coppa del Mondo e a ventuno anni è divenuta la terza donna più giovane a conquistare una gara del Tour de Ski, alle spalle di Charlotte Kalla che da ventenne ne vinse ben quattro nel 2007/08 e Therese Johaug che vinse una gara nel 2008/09.

La svedese si è imposta dopo uno splendido duello con Lampic, battuta solo sul rettilineo finale. Alcuni minuti dopo la conclusione i giudici hanno però squalificato in modo molto discutibile la slovena per aver causato la caduta di Fähndrich. Al secondo posto è così salita Diggins e terza Frida Karlsson.

In finale Svahn ha dato un'autentica dimostrazione di forza nel tratto di salita, riuscendo a staccare Fähndrich e Lampic, andando a tutta velocità. Mentre la svedese stava affrontando il tratto di discesa, alle sue spalle la slovena superava internamente la svizzera, nettamente più lenta e quando già era avanti prendendo la posizione le code dei suoi sci toccavano le punte di quelli della svizzera, che ruzzolava a terra. Lampic a quel punto ha sfruttato la sua velocità, rientrando su Svahn e costringendola a tirare fuori il meglio di sé per imporsi e ottenere il successo dando tutto sul rettilineo finale. Alle loro spalle bel terzo posto di Jessie Diggins. In modo alquanto discutibile, a parere di chi scrive, Lampic è stata poi ritenuta colpevole dell'accaduto e squalificata. Il suo secondo posto è diventato quindi un sesto, a vantaggio di Diggins, diventata seconda, e Karlsson che ha acciuffato così il podio. La svedese è sembrata confermare di essere la grande favorita per il Tour de Ski, presentandosi in grande condizione. Quarta piazza per Rosie Brennan.
    
Emozionante era stata anche la prima semifinale, nella quale tre atlete erano giunte al foto finish, favorevole alla svizzera Fähndrich, che aveva impressionato sul tratto di salita prima di far fatica nel finale, quando era riuscita a mettere comunque il suo scarpone davanti a Lampic e Dahlqvist. Beffata la svedese, la migliore in qualificazione, eliminata per appena un centesimo rispetto alla slovena. Quarta Nepryaeva. Fuori anche Sundling e Lundgren. Molto più veloce era stata infatti l’altra semifinale, dominata da una super Svahn davanti una bravissima Diggins, Frida Karlsson e Rosie Brennan.

Eliminate nei quarti di finale le due azzurre che hanno superato il taglio della qualificazione. 14ª Greta Laurent, giunta terza nella quinta batteria alle spalle di Karlsson e Diggins. L’azzurra si è battuta molto bene, lottando con due avversarie che si sono dimostrate in grande forma, perdendo contatto in salita dopo che le tre avevano staccato tutte le altre. Nel finale la valdostana ha provato addirittura a rientrare, avvicinandosi alle due avversarie, ma nulla ha potuto. Però la Laurent vista oggi fa ben sperare per le prossime uscite, considerato anche quanto fatto da Karlsson e Diggins nel resto della gara. Elisa Brocard ha ottenuto invece il 28° posto giungendo ultima nella seconda batteria, nella quale è stata eliminata anche la russa Yulia Stupak, che non è riuscita a competere con Fähndrich e Lampic. Eliminata anche la statunitense Swirbul, fuori nella terza batteria, battuta di un soffio da Sundling e Sorina. Out anche Julia Kern, protagonista dello scorso Tour de Ski. Niente da fare anche per Caldwell, che nulla ha potuto di fronte alla superiorità di Svahn e Ribom.


CLASSIFICA FINALE TOP 10
1ª L. Svahn (SWE)
2ª J. Diggins (USA)
3ª F. Karlsson (SWE)
4ª R. Brennan (USA)
5ª N. Fähndrich (SUI)
6ª A. Lampic (SLO)
7ª M. Dahlqvist (SWE)
8ª N. Nepryaeva (RUS)
9ª T. Sorina (RUS)
10ª J. Sundling (SWE)

Le italiane
14ª G. Laurent
28ª E. Brocard

Per la classifica completa clicca qui

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:

SU