Turismo - 02 giugno 2021, 10:10

Turismo: L’Alpe Cimbra in Trentino punta sulle vacanze Eco-Friendly

Un innovativo progetto di tutto un territorio che vuole diventare modello per la tutela della natura e della biodiversità dell’arco alpino

Il lago di Lavarone in Trentino

Il lago di Lavarone in Trentino

Essere uno dei paesaggi alpini più suggestivi al mondo, non basta più all’Alpe Cimbra - ossia i comuni Folgaria, Lavarone, Lusérn e Vigolana - e l’obiettivo è quello di andare oltre.

Così questo territorio costellato da deliziosi villaggi alpini, famosi per le numerose possibilità di attività e sport estivi e invernali ma anche per le incredibili attrazioni naturali come il lago di Lavarone o la cascata dell’Hofentol, punta a diventare modello per la tutela della natura e della biodiversità dell’arco alpino, sostenitrice di una ristorazione Bio e a Km0 a salvaguardia delle produzioni locali e promotrice di una mobilità slow.

E i numeri parlano da soli: sono una quindicina le strutture ricettive che hanno partecipato al corso di formazione e ottenuto il riconoscimento “Alpecimbra Ecofriendly” e con loro anche sedici ristoranti, nonché trenta produttori, per una “filiera green” al passo con i tempi e le richieste dei turisti sempre più attenti all’ambiente ma anche pronti a godersi una vacanza rispettosa del territorio che li circonda, diventando motore economico delle produzioni locali.

“Da anni lavoriamo insieme ai nostri produttori per promuovere i prodotti del nostro territorio - spiega Daniela Vecchiato direttore dell’ApT Alpe Cimbra - ma oggi, finalmente, attraverso questo nuovo progetto, siamo riusciti a mettere in rete tutte le componenti della filiera turistica e agroalimentare. In tal senso va dato merito a Slow Food e alla Comunità Slow Food degli Altipiani Cimbri per il ruolo aggregativo che svolgono".

La formazione rappresenta un aspetto fondamentale di questo progetto: “Per presidiare qualsiasi mercato - precisa il direttore Vecchiato - servono competenze specifiche che devono essere trasferite, altrimenti qualunque marchio rimane una mera etichetta che nulla aggiunge all’appeal delle nostre strutture e, più in generale, della nostra proposta territoriale”. Scegliere una filosofia green ed eco sostenibile per le vacanze in montagna, significa anche entrare a far parte di un progetto dove il turista è seguito e coccolato e la Green Card fornita dalle strutture ricettive Eco-Friendly dell’Alpe Cimbra di Folgaria, Lavarone, Luserna e Vigolana, sarà possibile accedere a numerosi vantaggi. Per esempio sconto del 10% per cento presso le Aziende Agricole e i produttori locali per l’acquisto di prodotti a Km0   (Agriturismo Maso Flonkeri, Agriturismo Berry House, Caseificio degli Altipiani e del Vezzena), oppure convenzione sul noleggio di bike ed e-bike, per abbracciare al meglio la filosofia di una mobilità dolce per le tue vacanze.

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:

SU