| 08 giugno 2021

5 Destinazioni da non perdere negli USA con bambini

Gli Stati Uniti sono una delle mete turistiche più popolari al mondo, la loro fama è dovuta alla varietà di destinazioni raggiungibili, eterogenee e quindi in grado di accontentare le varie tipologie di visitatori che ogni anno affluiscono nel continente americano.

5 Destinazioni da non perdere negli USA con bambini

Gli Stati Uniti sono una delle mete turistiche più popolari al mondo, la loro fama è dovuta alla varietà di destinazioni raggiungibili, eterogenee e quindi in grado di accontentare le varie tipologie di visitatori che ogni anno affluiscono nel continente americano. Tutti i viaggiatori hanno bisogno di un ESTA per un viaggio in America (o di un visto), anche i bambini.

Nell’articolo seguente si andrà ad esaminare quali sono le destinazioni da non perdere in un viaggio negli USA con bambini.

Prima di iniziare con la classifica, è di fondamentale importanza essere a conoscenza di come richiedere l’autorizzazione ESTA per minorenni, la quale permetterà ai figli di viaggiare assieme ai propri genitori negli USA. Per qualsiasi viaggio negli USA da parte di adulti o bambini è necessario un visto o un’autorizzazione. Nel caso di viaggi a scopo turistico non superiori a 90 giorni è sufficiente un’autorizzazione ESTA, da richiedere per tempo.

Iniziamo ora a descrivere le 5 migliori località family-friendly individuate negli States.

SAN DIEGO

San Diego, città marittima della California, offre svariate attrazioni a misura di bambino, oltre alle lunghe spiagge sabbiose, le quali hanno contribuito a renderla una perfetta destinazione per famiglie.

Tra i luoghi più adatti da visitare troviamo senza dubbio il SeaWorld, enorme parco a tema marino dove è possibile toccare gli animali (presso l’Explorer Reef) e giocare nella zona parco divertimenti (presso Sesame Street Bay of Play), che si estende per oltre 8.000 mq.

Vi è poi il San Diego Zoo, uno dei più grandi e famosi zoo al mondo, che ospita circa 4.000 animali di oltre 800 specie diverse. Infine abbiamo il Wild Animal Park, a distanza di 51 km dallo zoo, un safari park di 730 ettari, attraversabile con trenino o caravan che con un ampio giro mostrano la bellezza del parco.

GRAND CANYON

Ai piedi del podio si colloca uno dei più iconici parchi americani: il Grand Canyon. Questa immensa gola creata dal fiume Colorado in Arizona risulta meno impervia di quanto sembri, ed anzi, è una delle mete più family-friendly d’America.

Il South Rim, versante sud del Grand Canyon, è il più facilmente accessibile e frequentato, dispone di svariati camping, navette che percorrono i sentieri del parco e si fermano nei punti panoramici, hotel, bar e ristoranti.

Per iniziare la gita nel migliore dei modi, la prima cosa da fare è dirigersi al Visitor Center, dove si possono scegliere gli itinerari di trekking più adatti all’età dei figli e scegliere le attività di maggiore gradimento. Famoso anche è il Junior Ranger Program, il quale consiste in una serie di giochi che i bambini dovranno portare a termine per poi ricevere la spilla da Junior Rangers.

NEW YORK

Al terzo posto si piazza la Grande Mela, città piena di attrazioni, musei, e divertimenti adatti ai bambini; oltre ai classici itinerari turistici sono presenti anche diverse altre attività di sicuro interesse per i piccoli accompagnatori.

In primis lo splendido Museo americano di storia naturale (American Museum of Natural History) lascia i turisti a bocca aperta grazie alle ricostruzioni degli habitat di mammiferi provenienti da tutto il mondo. Al suo interno si trova anche lo Space Theater, planetario composto da un imponente cubo di vetro il quale contiene una volta celeste. Ciò che lascia più stupiti i bambini, però, sono senza dubbio i diversi scheletri di dinosauri (il più noto è il Tyrannosaurus rex che vi accoglie all’ingresso del museo).

Altre attrazioni che sicuramente possono divertire i piccoli visitatori di NYC sono: il giro in battello sull’Hudson river; il luna park di Coney Island; Central Park; gli zoo di Bronx e Central Park; e, infine, Broadway, con i suoi fantastici musical.

YELLOWSTONE PARK

In seconda posizione si trova il Parco nazionale di Yellowstone, nel Wyoming, il quale si estende per 900 mila ettari di natura, in gran parte attrezzati con passerelle e punti turistici. Le attrazioni presenti nel parco sono innumerevoli, vale la pena menzionare il Visitor Educational Center presente all’Old Faithful Basin, centro dove vi sono sale didattiche che, attraverso l’utilizzo di supporti digitali e giochi, insegnano ai bambini curiosità su flora e fauna del parco.

Nel complesso si potranno visitare foreste, piane erbose, fiumi, laghi, canyon, cascate, geyser e sorgenti di acqua termale. La regione dei geyser, tuttavia, risulta l’attrazione più rappresentativa del parco, e le terrazze di travertino di Mammoth Hot Springs incantano con cascate avvolte da vapore che scendono tra stupende sfumature di colori.

DISNEY WORLD

Come prevedibile, in prima posizione si colloca il famoso parco tematico di Disney World, ad Orlando, in Florida. Il parco in questione è suddiviso in quattro aree, che fanno letteralmente impazzire di gioia i bambini.

La prima area è il Magic Kingdom, parte che maggiormente fa entrare in contatto con la magia Disney; dopodiché i Disney’s Hollywood Studios sono quel settore in cui si mettono in scena spettacoli incantevoli come Indiana Jones o Fantasmic; la terza area è la fusione tra zoo e parco tematico, denominata Animal Kingdom, ove si può passeggiare tra gli animali e vedere altri spettacoli come il Festival of the Lion King.

Infine, Epcot è l’ultima area dedicata alla celebrazione della realizzazione umana della tecnologia e delle innovazioni, area tematica apprezzabile più da ragazzi in fascia di età adolescenziale, rispetto a bambini.

Ti potrebbero interessare anche: