Sport vari | 22 giugno 2021

Magnus Carlsen batte Wesley So al terzo tentativo tra le lamentele per il sorteggio dei copioni

Magnus Carlsen batte Wesley So al terzo tentativo tra le lamentele per il sorteggio dei copioni

Il n. 1 del mondo ha espiato per due perdite finali contro So come reclami sopra rapidamente dimezzato Champions Tour giochi stanno crescendo.

Il progresso irregolare di Magnus Carlsen attraverso il Meltwater Champions Tour online, due vittorie del torneo in sei tentativi, lascia ancora il campione del mondo in pole position per la finale del Tour a 10 giocatori sul tabellone di San Francisco a settembre.

È proprio questa partenza irregolare che ha creato il caos nel sistema di scommesse online di tante piattaforme di gioco, poiché su siti come 1bet recensioni il campione del mondo è sempre il grande favorito per vincere contro qualsiasi avversario che affronta.

Ci sono stati suggerimenti che il trentenne ha mancato di concentrazione a volte, e ha ammesso di essersi sentito poco bene il penultimo giorno della FTX Crypto Cup dello scorso fine settimana, ma il norvegese vince ancora la sua parte di partite impressionanti.

La sua combattuta vittoria su Wesley So è stata significativa perché il campione statunitense ha battuto Carlsen in due finali precedenti ed è emerso come il principale rivale del n. 1 del mondo nel Tour.

Una delle eccentricità di Carlsen è stato il suo uso di 1 b2-b4, il polacco/Sokolsky/orangutan discusso nella rubrica della scorsa settimana e un raro visitatore degli scacchi d'élite.

Carlsen l'ha tirato fuori ancora una volta in una partita critica contro So, ma non ha ottenuto nulla dall'apertura, poi ha sbagliato orribilmente in una posizione di livello.

Lo sfidante di Carlsen per il titolo mondiale, Ian Nepomniachtchi, è arrivato terzo, e la coppia si affronterà due volte sulla scacchiera a Stavanger a settembre, prima della serie di titoli da 2,2 milioni di euro e 14 partite a Dubai.

Sia San Francisco che Stavanger sono in programma solo due mesi prima della difesa globale di Carlsen, che alcuni campioni precedenti avrebbero considerato un intervallo troppo breve per la preparazione.

Le lamentele stanno aumentando sulla prontezza dei giocatori del Tour di dimezzare rapidamente utilizzando sequenze di imitazione, che spesso consistono in una triplice ripetizione anticipata della posizione o nell'aspirare la maggior parte dei pezzi dalla tavola.

La struttura degli eventi del Tour, con i preliminari all-play-all che qualificano i primi otto per la fase ad eliminazione diretta, incoraggia un approccio safety-first.

Nei turni di qualificazione della Crypto Cup, So ha vinto le sue prime due partite, ha sconfitto un tailender surclassato e ha disegnato quasi tutto il resto secondo schemi familiari. Hikaru Nakamura e Teimour Radjabov sono stati spesso criticati nei commenti degli spettatori online.

Ci sono state richieste per il Tour di vietare certe sequenze di apertura, che sarebbe un rimedio inefficace dato che ci sono molte altre linee di disegno tra cui scegliere.

Eliminare i giocatori dalla lista degli inviti del Tour è la soluzione drastica e definitiva, ma questo indebolirebbe la pretesa del Tour di presentare i migliori giocatori del mondo.

La pandemia di Covid-19 si sta attenuando in alcuni paesi, e l'annuale Tour sopra la tavola organizzato da St Louis, cancellato nel 2020, riprende questo sabato con un classico all-play-all d'élite a Bucarest, in Romania.

Nessun Carlsen o Nepomniachtchi, ma una forte formazione è guidata dal n. 2 del mondo Fabiano Caruana e dal resto della top 10. Il gioco inizia alle 13:00 BST, ed è gratuito da guardare in diretta online.

L'open annuale di Gibilterra è stato cancellato, ma il suo Caleta Hotel ha appena ospitato il Grand Prix femminile che ha qualificato due giocatrici ai candidati del 2022 e un'eventuale sfida alla cinese Ju Wenjun.

La Rocca ha sempre fatto una politica fondamentale per incoraggiare gli scacchi femminili, e le sue ex partecipanti hanno incluso le due migliori donne di tutti i tempi, Judit Polgar e Hou Yifan.

Zhansaya Abdumalik era la stella. La 21enne è rimasta imbattuta con 8,5/11, ha vinto il primo premio con un turno di anticipo, ha raggiunto un punteggio di 2500 che l'ha qualificata per il titolo GM a livello open, è balzata ai margini della top 10 mondiale femminile e ha ricevuto le congratulazioni personali del presidente kazako, Kassym-Jomart Tokayev. La vittoria più evidente di Abdumalik è arrivata quando ha rifiutato un gioco di apertura erratico per intrappolare la regina del suo avversario in 17 mosse.

Bizzarramente, Abdumalik era ufficialmente solo una giocatrice di riserva per il Grand Prix, quindi non era eleggibile per i posti di qualificazione dei candidati, che sono andati all'indiana Humpy Koneru, che è rimasta fuori dopo aver vinto due tornei precedenti, e alla russa Kateryna Lagno.

L'evento ha attirato un enorme pubblico online dall'Europa orientale e dall'Asia, e più di 100.000 spettatori lo hanno guardato su VK, l'equivalente russo di Facebook.

La Crypto Cup, Bucarest e Gibilterra sono tutti eventi importanti, ma un piccolo all-play-all che inizia a Budapest sabato potrebbe rivelarsi più significativo di ognuno di essi.

Ti potrebbero interessare anche: