Skiroll | 18 settembre 2021

Skiroll - Mondiali Val di Fiemme: la Svezia vince la team sprint maschile, quarti Tanel e Francesco Becchis

Successo per Alfred Buskqvist ed Erik Silfver davanti a Amund Korsaeth e Ragnar Bragvin Andresen. Agli azzurri non è riuscito il clamoroso back to back.

Skiroll - Mondiali Val di Fiemme: la Svezia vince la team sprint maschile, quarti Tanel e Francesco Becchis

Hanno dovuto abbandonare il trono di campioni del mondo, ma si sono battuti come leoni fino alla fine. Matteo Tanel e Francesco Becchis hanno chiuso al quarto posto la team sprint mondiale di Ziano di Fiemme, vinta dalla coppia svedese formata da Alfred Buskqvist e un magnifico Erik Silfver, autore di una prova magistrale, davanti alla Norvegia di Amund Korsaeth e Ragnar Bragvin Andresen e l’Ucraina di Oleksii Krasovskyi e Ruslan Perekhoda, grande sorpresa di giornata.

La gara è andata vanti a lungo su ritmi bassi, anche perché rispetto alle competizioni precedenti, in questo caso ogni atleta aveva cinque frazioni. Soltanto in settima frazione si è iniziato a fare un po’ di selezione, con Tanel a tutta, ma in quella successiva si è capito che Silfver era il più in forma tra gli ultimi frazionisti. Per questo motivo Tanel ha provato ad andare a tutta nella sua frazione, riuscendo a portarsi via Buskqvist e dare il cambio in testa con lo svedese, mentre alle loro spalle Ucraina e Norvegia erano appaiate a cinque secondi e Spitsov sorprendentemente staccato a 10”.

Francesco Becchis è subito partito insieme a Silfver con l’obiettivo di non far rientrare gli altri, assaporando la possibilità di giocarsi il quarto oro consecutivo in questo format di gara. Alle spalle sono andati a tutta e l'azzurro ha iniziato ad andare in difficoltà sull’ultima salita, è riuscito a scollinare ancora in zona podio, ma in discesa, Andresen e Perekhoda l’hanno superato a tutta. Così sul rettilineo finale Silfver si è goduto la passerella, davanti a Norvegia e Ucraina. Al traguardo tanta la delusione per la coppia azzurra, in particolare del piemontese, consolato dal compagno e dallo staff tecnico, ma il livello oggi era veramente alto, se si considera che la Russia di Spitsov e Terentev ha concluso quinta.

 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: