Comitati e Sci Club - 13 ottobre 2021, 13:46

EYOF 2023 del Friuli Venezia Giulia: la commissione di controllo del COE nelle località che ospiteranno gli eventi

E’ stata una prima visita ispettiva di alcune località ospitanti le competizioni che si svolgeranno in occasione del Festival olimpico della gioventù europea.

Foto EYOF 2023

Foto EYOF 2023

Visita in regione della commissione controllo del COE (associazione Comitati Olimpici Europei). Una due giorni di tour iniziato nel quartier generale di EYOF 2023 ad Amaro per poi raggiungere Forni Avoltri, Sappada, Pontebba, Tarvisio e Planica in Slovenia.

E’ stata una prima visita ispettiva di alcune località ospitanti le competizioni che si svolgeranno in occasione del Festival olimpico della gioventù europea – edizione invernale – che vedrà la partecipazione di quasi 2300 atleti dai 14 ai 18 anni in rappresentanza di 52 nazioni. Tredici saranno le discipline sportive e otto i giorni di durata dell’evento. Dal 21 al 28 gennaio 2023 tutto il Friuli Venezia Giulia sarà coinvolto, con 11 poli sciistici e sedi ufficiali di gare e competizioni.

La commissione di controllo del COE, formata dallo sloveno Borut Kolaric (Chair 2023 Winter Eyof CoCom), dallo slovacco Peter Brull (Sports Director), dal georgiano Mamuka Khabareli (Member 2023 Winter Eyof CoCom) e dagli italiani Francesco Paolo Basili (Sport Events) e Donatella Del Gaudio (Communications & Media) sono stati accolti nel quartier generale del Comitato Esecutivo Eyof 2023 di Amaro dal presidente Maurizio Dunnhofer e dai responsabili di settore. Dopo la presentazione del report legato all’evento, da parte del direttore generale Eyof 2023 Giorgio Kaidisch, la delegazione si è spostata a Forni Avoltri per la visita al centro biathlon “Carnia Arena” e a Sappada per la pista di fondo. Martedì 12 ottobre il gruppo si è spostato nel tarvisiano, fermandosi prima a Pontebba per un controllo dell’Arena del ghiaccio “Claudio Vuerich” che sarà sede dello short track e del pattinaggio per poi raggiungere il capoluogo della Val Canale per l’ispezione della pista “Di Prampero” dove si terranno le competizioni dello sci alpino e l’Arena “Gabriella Paruzzi” che ospiterà le prove di fondo della combinata nordica (il salto si terrà a Planica in Slovenia). Il tour è terminato all’International Nordic Center di Planica in Slovenia, sede delle competizioni di salto con gli sci. In questa occasione è stato rimarcato che il Festival della Gioventù Europea 2023 avrà una forte anima transfrontaliera grazie proprio al coinvolgimento di alcune località dei paesi vicini di Austria e Slovena.

Oltre agli impianti sportivi, i rappresentanti della commissione di controllo del COE hanno avuto anche la possibilità di visionare, in tutte le sedi ispezionate, alcune strutture ricettive ed hotels che ospiteranno atleti, tecnici, delegazioni, giornalisti, addetti ai lavori e accompagnatori in occasione di Eyof 2023.

Come tradizione della regione, la delegazione dell’organismo internazionale che riunisce i comitati olimpici nazionali d’Europa riconosciuti dal CIO, è stata accolta con il calore e l’ospitalità tipiche di queste terre, gustando anche i sapori e le bontà dei prodotti eno-gastronomici made in FVG.

Va ricordato che in occasione del Festival Olimpico della Gioventù Europea 2023, grazie al supporto della regione Friuli Venezia Giulia, ci sarà una riqualificazione e ammodernamento degli
impianti sportivi che ospiteranno le gare, ponendo attenzione alla sostenibilità ambientale e all’utilizzo di queste strutture anche negli anni futuri.

Comunicato Stampa EYOF 2023

Ti potrebbero interessare anche:

SU