Sport vari - 18 novembre 2021, 21:12

Short Track - A Debrecen Arianna Fontana trascina l'Italia nella prima giornata di qualifiche

Credit Yang Wang

Credit Yang Wang

Italia trascinata dalla solita immensa Arianna Fontana oggi alla Fonix Arena di Debrecen, sede della prima giornata di gare della terza tappa del circuito di Coppa del mondo. Il menù di giornata prevedeva i primi due turni eliminatori dei 1500 e 500 metri e gli ottavi di finale della staffetta mista a squadre. A fine giornata il bilancio azzurro esaminato anche in chiave qualificazione olimpica, è stato positivo per la “veterana” Arianna Fontana (Ice Lab), per il giovane Pietro Sighel (Fiamme Oro) ed anche per l’italo canadese Cynthia Mascitto.

La 8 volte medagliata olimpica, la valtellinese Fontana, ed il giovane trentino Sighel, sono stati gli unici azzurri a fare “l’en plein” di giornata: in semifinale dei 1500, ai quarti dei 500 e avanti pure nella staffetta mista. La campionessa olimpica sui 500 metri Arianna Fontana conferma il suo periodo d’oro e, come detto, avanza in entrambe le distanze di giornata.  Le fa compagnia sui 1500 un’ottima Cynthia Mascitto (C.S Esercito) con Arianna Sighel (Fiamme Oro) purtroppo out ai quarti.  Sui 500 una scivolata impedisce alla finanziera della Valdisotto Martina Valcepina di arrivare fino ai quarti di finale. Nella sua batteria una caduta della stessa Valcepina ha innescato il crash anche della campionessa coreana Kim uscita dalla pista ghiacciata in barella. 

Giornata no in casa Valcepina visto la squalifica pochi minuti dopo anche della sorella, Arianna Valcepina (Fiamme Gialle). Nelle due distanze di gara, in bella evidenza nei 1500 metri, la fuoriclasse olandese Schulting, così come i due talenti della Corea del Sud, Choi e Lee.

Al maschile, sui 1500 metri Tommaso Dotti (Fiamme Oro) non supera la batterie, mentre il carabiniere valtellinese 36enne Yuri Confortola arriva fino ai quarti prima di arrendersi. Mattatori dei 13,5 giri dei 1500 metri, i “soliti” coreani Park e Kwak, i due fratelli ungheresi Liu ed il cinese An.  Sui 500 metri il torinese Andrea Cassinelli (Fiamme Gialle) ed il trentino Thomas Nadalini (Fiamme Oro) non riescono a replicare quanto fatto da Pietro Sighel, avanti fino ai quarti di finale. Anche qui la Corea a farne da padroni ma non assoluti anzi, visto che il campione del mondo e recordman sulla distanza il cinese Ren con il kazako Nikisha ed i fratelli Liu, non staranno di certo a guardare.

Infine, nella staffetta mista, il Team Italia composto da Arianna Fontana, Martina Valcepina, Pietro Sighel e Yuri Confortola ha dominato la sua batteria imponendosi davanti a Francia, Bielorussia, Russia e Repubblica Ceca.  Nel turno di semifinale di domenica l’Italia affronterà Cina, Canada e Francia. Comunque vada questo step raggiunto rappresenta un altro tassello fondamentale verso la conquista del pass olimpico.  

Domani seconda giornata di gare, dove il programma prevede la disputa dei mille metri ed il ritorno delle staffette maschili e femminili.

Katja Colturi

Ti potrebbero interessare anche:

SU