Sport vari - 18 novembre 2021, 09:30

Short Track - Le parole di Arianna Fontana alla vigilia della tappa di Debrecen

Credit AFLO

Credit AFLO

A 78 giorni dal via dei 24esimi Giochi Invernali di Pechino 2022, è lo Short Track la specialità olimpica invernale italiana che già da un mese ha  “rotto il ghiaccio” in termini di competizioni di Coppa del mondo. Il circuito maggiore in questa annata olimpica consta di soli 4 appuntamenti e due dei quali hanno già assegnato la prima metà dei punti utili per la qualificazione olimpica.

A Debrecen, in Ungheria, questo lungo fine settimana, gli “skater” andranno a caccia di altri pass olimpici consapevoli che l’ultima chiamata per Pechino avverrà la settimana prossima, dal 25 al 28 novembre, nella città olandese di Dordrecht. Una Nazionale italiana guidata dai due tecnici stranieri, Assen Pandov dalla Bulgaria e Frédéric Blackburn dal Canada, che per questa trasferta magiara prevede 12 convocati. Si tratta dei 5 valtellinesi, Arianna Fontana (IceLab), Arianna Valcepina (Fiamme Gialle), Martina Valcepina (Fiamme Gialle), Yuri Confortola (C.S Carabinieri) e Luca Spechenhauser (C.S Carabinieri). Al loro fianco i trentini: Gloria Ioriatti (Fiamme Oro), Arianna Sighel (Fiamme Oro)  Pietro Sighel (Fiamme Gialle) e Thomas Nadalini (Fiamme Oro) del torinese Andrea Cassinelli (Fiamme Gialle), Tommaso Dotti di Milano (Fiamme Oro), e l’talo canadese Cynthia Mascitto ( C.S Esercito).  

Atterrata in Ungheria lunedì scorso a bordo di un jet privato messo a disposizione da uno sponsor, la campionessa olimpica sui 500 metri Arianna Fontana si dice pronta per questo terzo atto. “Sto abbastanza bene, il ghiaccio è un po’ faticoso, ma è così per tutti -ammette la 8 volte medagliata olimpica di Polaggia frazione di Berbenno -. La mia condizione è simile a quella dell’Asia, avendo avuto solo due settimane tra le coppe non mi posso aspettare grandi cambiamenti. L’obiettivo rimane lo stesso, centrare la top 10 in tutte le distanze in modo da garantire una buona ranking per le coppe del mondo “- chiude la Fontana la quale mantiene anche in questa occasione un profilo piuttosto basso senza menzionare i podi che certamente lei avrà nel mirino.

Katja Colturi

Ti potrebbero interessare anche:

SU