Skiroll - 21 maggio 2022, 16:26

Michel Rainer: "Siamo partiti dalla Sicilia per rilanciare lo skiroll in una terra di grande tradizione

La nazionale azzurra sull'Etna

La nazionale azzurra sull'Etna

Si conclude il primo raduno della nazionale italiana di skiroll, in vista della stagione 2022, che vedrà l'Italia ai nastri di partenza con l'obiettivo di confermare i risultati di un 2021 a dir poco straordinario.

Il gruppo composto da Jacopo Giardina, Matteo Tanel, Michael Galassi, Michele Valerio, Riccardo Masiero, Alberto Dalla Via, Gianmarco Gatti, Emanuele Becchis, Luca Curti,Tommaso Dellagiacoma, Elisa Rossato ed Elisa Sordello ha iniziato la preparazione a Nicolosi, in provincia di Catania. Il direttore agonistico dello skiroll azzurro, Michel Rainer, ha fortemente voluto che la squadra azzurra partisse dalla Sicilia. «Ci tenevo tanto a iniziare la preparazione a Nicolosi, in Sicilia - ha affermato Rainer a Fondo Italia - ritengo doveroso svolgere attività anche nelle realtà del sud Italia, dove a causa dei cambiamenti climatici, la neve scarseggia. Vogliamo dare una mano a queste località attraverso lo skiroll, riportare il mondo FISI in Sicilia con queste attività, come il raduno della nazionale, durante il quale abbiamo anche svolto un allenamento insieme ai bambini dello Sci Club Nicolosi, nel corso del quale abbiamo fatto una bella gimkana. In futuro, mi auguro che qui si possa organizzare anche una tappa di Coppa Italia, perché attraverso l’evento sportivo è più semplice far avvicinare le persone, attrarre il vecchio appassionato e soprattutto i bambini, che possono seguire le gare e venire attratti da questa disciplina. L'evento sportivo ha uno scopo sociale e trasmette passione». 

Venerdì 20 maggio, la nazionale italiana di skiroll è stata anche ospite dell'Amministrazione Comunale di Nicolosi. All'incontro erano presenti il Sindaco di Nicolosi, Angelo Pulvirenti, il vice Sindaco, Maria Grazia Torre, l'Assessore allo sport Alessandro Chisari, i consiglieri Alfio Moschetto, Ugo Marletta, Salvatore Mazzaglia e Alberto Mazzaglia, il presidente del Comitato regionale della FISI, Sebastiano Fontanarosa, con il Vice Presidente, Gaetano Giuffrida, che è anche presidente dello Sci Club US Nicolosi, rappresentanto anche dal Vice Presidente, Antonino Navarria, e dai consiglieri Fausto Bruno, Marco Di Bella e Salvatore Longo.

L'occasione è stata propizia per parlare di una possibile candidatura ad ospitare una tappa di Coppa Italia a Nicolosi per aprire la stagione 2023 dello skiroll. C'è la forte volonta dell'US Nicolosi di organizzare un evento che manca nella località siciliana da oltre venticinque anni. Se ne parlerà sicuramente nel corso dell'anno, anche perché sono già stati decisi i format: sprint in centro a Nicolosi e gara in salita sull'Etna, con partenza da 700 metri e arrivo a 1910.

«Me lo auguro - ha affermato Rainer - perché la Sicilia ha una grande tradizione nello skiroll e ha avuto dei grandi atleti. Siamo partiti da questa località proprio per rilanciare una terra che ha una grande cultura dello skiroll».

Una terra che ha regalato all'Italia un campione come Alfio Di Gregorio, che tanto ha vinto in nazionale conquistando coppe del mondo e titoli mondiali, Manuela Zappalà, Giuseppe Borzì, Nunzio Di Stefano, Salvatore Longo, Laura Longo, Antonio Greco, Massimo Lombardo, Vito Lombardo e Giuseppe Bonanno.

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:

SU